PLAY OFF SEMIFINALE ANDATA, ALTAMURA – BERNALDA FUTSAL: 4-6. I rossoblu tutto cuore e grinta sbancano il PalaPiccinni


Una partita maschia e con innumerevoli colpi di scena la semifinale play off d’andata al PalaPiccinni di Altamura. Il Bernalda riesce a spuntarla piegando le resistenze pugliesi, malgrado le discutibili esplusioni di Caetano e Bueno. Vincono i ragazzi di Do Amaral che mettono in campo, oltre alle doti tecniche, cuore e grinta contro una formazione coriacea che è rimasta in partita per tutto l’arco dei 40 minuti. In evidenza nelle fila bernaldesi Del Ferraro, Bidinotti, Fusco e Murò. Tra una settimana il ritorno in un PalaCampagna che si prevede sold out.

Cronaca. Il Bernalda si presenta con il seguente quintetto: Del Ferraro, Fusco, Bueno, Caetano, Bidinotti. Risponde l’Altamura con Angelastri, Cano, Zafra, Di Pietro, Garcia.

Il Bernalda è subito pericoloso: al 3′ Bidinotti coglie la traversa dalla media distanza. Un minuto dopo i padroni di casa passano in vantaggio in ripartenza con un destro preciso di Cano per 1-0. Al 6′ gli ospiti vicini al pareggio: Bidinotti in profondità per Caetano che da buona posizione calcia di poco al lato. Pochi istanti dopo il potiere Angelastri si oppone per due volte alle conclusioni di Bidinotti. Al 8′ Gallitelli colpisce il palo su punizione. E’ il preludio alla rete del pari pochi secondi più tardi: il destro mortifero di Bidinotti dalla distanza sbatte sulla traversa e si insacca per 1-1. L’Altamura reagisce al 11′ Zafra in spaccata impegna Del Ferraro che si rifugia in corner. Poco dopo Giodano chiama alla deviazione in angolo ancora Del Ferraro. Al 13′ l’Altamura torna in vantaggio: ripartenza fulminea dei pugliesi con Zafra che scarica per Lorusso, il quale a porta vuota deposita in rete per il 2-1. Pronta la reazione dei lucani: al 14′ Caetano ruba palla e la mette sul secondo palo, dove Murò è lesto a depositare in rete per il 2-2. Al 15′ bordata di Caetano dalla distanza: doppia deviazione di Angelastri che si rifugia in angolo. Un manciata di secondi più tardi, invece, Del Ferraro in tuffo respinge su Giordano. Al 18′ doppia oppurtunità per l’Altamura: il diagonale di Garcia viene respinto da Del Ferraro, la sfera è ripresa da Giorgano che calcia a botta sicura ma Bidinotti salva sulla linea. Negli ultimi secondi della prima frazione accade di tutto: Caetano parte in contropiede e libera al tiro Gallitelli ma Angelastri in uscita disperata riesce a murarlo, sul capovolgimento di fronte Cano ispira Zafra, il suo rasoterra colpisce il palo. Sul suono della sirena Angelastri vola per respingere il tiro di Bidinotti. Le squadre vanno al riposo sul 2-2.

Nella ripresa dopo 10” il Bernalda passa in vantaggio: il sinistro a giro di Caetano dalla distanza è un colpo da biliardo che supera Angelastri per spegnersi nell’angolo basso. Pronta la reazione dei padroni di casa : Di Pietro impegna per due volte Del Ferraro. Al 4′ Caetano incassa il secondo giallo per essere rientrato irregolarmente sul terreno di gioco e lascia temporaneamente in inferiorità numerica il Bernalda. Il rossoblu, però, anche con un uomo in meno riescono a segnare in ripartenza sull’asse Fusco-Bidinotti, quest’ultimo deposita in rete a porta sguarnita per il 2-4. Al 11′ l’Altamura accorcia le distanze con un preciso sinistro di Giordano per il 3-4. Il Bernalda, però, segna subito: Gallitelli con un astuto sinistro dal fondo inganna Angelastri per il 3-5. Al 13′ Angelastri si oppone con il corpo al tiro di Grossi. Al 14′ l’Altamura si riporta sotto grazie ad un sinistro di Garcia che si spegne sotto l’incrocio per il 4-5. Pochi secondi dopo Del Ferraro è strepitoso su Giordano, mentre sul ribaltamento di fronte è Angelastri a respingere su Fusco. Al 15′ gli arbitri espellono Bueno per doppia ammonizione per un presunto fallo dell’argentino e il Bernalda ancora una volta resta in inferiorità numerica. Mister Mascolo si gioca la carta del quinto di movimento (Mascolo). Al 18′ Gallitelli chiama all’intervento Angelastri, mentre un minuto più tardi è Murò che con destro nel sette griffa il 4-6. Negli ultimi minuti del match Del Ferraro compie il miracolo su Giordano, mentre Cano dilapida un’occasione a pochi passi dalla linea di porta. Finisce con la vittoria del Bernalda. Tra sette giorni il ritorno in un PalaCampagna che si preannuncia infuocato.

ALTAMURA: Angelastri, Carone, Facendola, Bonvino, Cano, Garcia, Giordano, Lorusso, Loizzo, Di Pietro, Zafra, Forte. All. Mascolo

BERNALDA FUTSAL: Del Ferraro,Bidinotti, Fanigliulo, Laurenzana, Murò, Gallitelli, Grossi, D’Amelio, Caetano, Bueno, Fusco. All. Do Amaral

Arbitri : 1^ Giaquinto di Prato , 2^ Calenzo di Formia , cronometrista Coviello di Potenza

Marcatori : 4′ p.t. Cano (A), 8′ p.t. Bidinotti (B), 13′ p.t. Lorusso (A), 14′ p.t. Murò (B), 1′ s.t. Caetano (B), 4′ s.t. Bidinotti (B), 11′ s.t. Giordano (A), 12′ s.t. Gallitelli (B), 14′ s.t. Garcia (A), 18′ s.t. Murò (B)

Ammoniti: Caetano (B), Bueno (B), Fusco (B); Garcia (A), Zafra (A), Lorusso (A)

Espulsi: 4′ s.t. Caetano (B), 15′ s.t. Bueno (B)

Ufficio stampa ASD BERNALDA FUTSAL