Il Bernalda Futsal riparte dalla Coppa Italia: “Chiudiamo il discorso qualificazione”

Torna a fare sul serio il Rasulo Edilizia Bernalda che, dopo il turno di riposo imposto dal calendario di Serie B, si prepara ad affrontare il match di ritorno del primo turno di Coppa Italia: l’avversario sarà ancora l’Orsa Aliano e, dunque, sarà ancora derby per i rossoblù. Finora il Bernalda ha conquistato un unico successo in questo difficile inizio di stagione, proprio contro i neroverdi di Sharnovski e grazie al netto 5-0 del PalaOlimpia. Il cospicuo vantaggio non deve far rilassare eccessivamente i rossoblù che cercano il successo davanti al proprio pubblico anche per riscattare le tre sconfitte consecutive e per preparare al meglio il delicato impegno di campionato contro gli Azzurri Conversano. L’Orsa Aliano, dal canto suo, è reduce dalla prima vittoria stagionale, ottenuta proprio in casa dei pugliesi con il punteggio di 3-0. Il successo ha rigenerato entusiasmo in casa della neopromossa che arriverà al PalaCampagna con l’obiettivo di rimettere in discussione la qualificazione, nonostante la sicura assenza di Patrick Dipinto per squalifica: “Sarà un test importante per ritrovare i ritmi giusti e per ripartire – commenta il segretario del Bernalda Futsal Giuseppe Mazzei – La pausa è stata importante per ricompattare l’ambiente e per rilanciarci con rinnovato entusiasmo: vogliamo da subito regalare una vittoria ai nostri tifosi, anche perché teniamo fortemente alla Coppa Italia e a proseguire il nostro cammino. Rispetto al match di andata sarà tutta un’altra partita, anche perché l’Orsa Aliano è reduce dal primo successo stagionale e ha dimostrato una crescita evidente nelle ultime uscite. Dal canto nostro, approcceremo la partita senza pensare al vantaggio accumulato, ma semplicemente cercando di costruire il nostro gioco dal primo minuto, anche perché vogliamo regalare gol e spettacolo ai nostri tifosi”. Nella sfida di andata il Bernalda Futsal si impose al PalaOlimpia con il punteggio di 5-0, grazie alle reti di Caruso, Dilucca, Bellaver, Fusco e Gallitelli. Per il match di ritorno, mister De Moraes potrà usufruire della rosa al completo: la squadra resta concentrata, in vista di una settimana importantissima per dare una svolta alla stagione e alla seconda partecipazione consecutiva al campionato nazionale di Serie B.
L’appuntamento per il match di Coppa Italia è fissato alle ore 17: gli arbitri designati sono Olga De Giorgi della sezione di Modena e Domenico De Candia di Molfetta, mentre il cronometrista sarà Dimundo di Molfetta.

Vittoria di testa e di cuore. L’Under 19 vince in rimonta in casa dell’Odissea 2000

Vittoria in terra calabrese per il Rasulo Edilizia Bernalda Under 19 che si prende i tre punti a Crosia contro i pari età dell’Odissea 2000 Rossano e mantiene il primato del girone, a punteggio pieno dopo due giornate di regular season. I bernaldesi di mister De Moraes, dopo essere passati in svantaggio, riescono a costruire una rimonta formidabile e portano a casa tre punti preziosi per la crescita della squadra e per il proseguo della stagione. Tanti gli indisponibili nella compagine lucana: oltre al lungodegente Lemma, De Moraes deve rinunciare anche a Dell’osso e ad Antonaci, non potendo così contare sulla rosa al completo. Soprattutto nella prima frazione, il Bernalda Futsal soffre la vivacità dei locali che, in almeno tre circostanze, hanno impegnato severamente D’Amelio, bravo a farsi trovare pronto con interventi incredibili che hanno meritato anche gli applausi del pubblico di casa. A metà frazione i lucani ravvivano il match con la traversa colpita da Meric De Bellefon, ben assistito da Dilucca. L’Odissea 2000 non sta certamente a guardare e prova a reagire colpendo il montante a D’Amelio battuto; sul capovolgimento di fronte gli ospiti replicano alla traversa precedente, stavolta con lo sfortunato Grossi. Il team allenato da Carmine Russo rompe l’equilibrio al 16’11’’, sfruttando una palla rubata e fulminando D’Amelio in ripartenza. Il Bernalda non si scompone e, dopo neanche due giri di lancette, Laurenzana ristabilisce le distanze finalizzando una splendida azione orchestrata da Dilucca e completata dall’assist al bacio di Grossi. Nel secondo tempo si vede un altro Bernalda che scende in campo con maggiore grinta e determinazione e trova subito il gol del vantaggio, grazie alla bella azione corale che libera al tiro Grossi. L’Odissea reagisce con rabbia, ma sulla sua strada trova un D’Amelio insuperabile, almeno fino al gol del pari, giunto al 7’37’’ grazie ad un tiro deviato che inganna il portiere lucano. I rossanesi ci provano soprattutto da lontano, unica arma per impensierire la retroguardia ospite, ben posizionata e pronta al contropiede. E proprio con due ripartenze il Bernalda effettua l’allungo decisivo, grazie al sigillo di Meric De Bellefon e al gol del definitivo 4-2 di Quinto, proveniente dalle giovanili del Futsal Marconia e alla prima marcatura con la casacca rossoblù. Nel finale i padroni di casa tentano disperatamente di rientrare in partita, ma il punteggio non cambia e il Bernalda conquista la seconda vittoria in altrettanti incontri di campionato.
“È stata una partita difficile perché avevamo a disposizione un numero risicato di rotazioni e l’età media dei ragazzi a disposizione era molto bassa – commenta il tecnico rossoblù Claudio De Moraes – Nel primo tempo siamo stati poco tonici e aggressivi e abbiamo concesso qualche occasione di troppo ai nostri avversari, chiudendo comunque il parziale in parità. Nella ripresa, invece, la squadra è stata più concentrata e abbiamo saputo gestire bene gli episodi, difendendo con ordine e sfruttando l’arma del contropiede nel migliore dei modi. Peccato per le troppe occasioni mancate nel finale che hanno tenuto in piedi la partita, ma alla fine posso ritenermi soddisfatto per quanto visto in campo e per la mentalità dei ragazzi che sono riusciti a vincere su un campo molto difficile”. Prima gioia in un campionato nazionale per Mario Quinto: “È una bella soddisfazione aver siglato il primo gol e aver contribuito alla vittoria finale. A Bernalda ho trovato un ambiente positivo e stiamo lavorando con i compagni per amalgamarci e per creare un gruppo valido che possa dire la sua in un campionato difficile come questo”.
Il Bernalda Futsal si conferma in vetta alla classifica insieme alla Polisportiva Futura che ha espugnato il campo della Farmacia Centrale Paola con il punteggio di 8-5. Vittoria all’esordio per l’Orsa Aliano che ha violato il campo del Cataforio, mentre, in una giornata caratterizzata dalle vittorie esterne, successo pirotecnico del Real Rogit che si è imposto 14-10 in casa del CMB Futsal.

TABELLINO

ODISSEA 2000: De Vincenti, Raiolo, Sommario, Caravetta, Caruso, Perfetto, Rizzo, Parrotta, Solferino, Graziano. Allenatore: Russo
RASULO EDILIZIA BERNALDA: D’Amelio, De Pizzo, Quinto, Meric de Bellefon, Dilucca, Laurenzana, Grossi, Magro, Mastrogiulio, Rubino. Allenatore: De Moraes
ARBITRO: Cozza di Cosenza. CRONO: Barcio di Cosenza

STM Trasporti e Bernalda Futsal, la partnership continua: “Orgogliosi di sostenere il progetto sportivo rossoblù”

Continua la collaborazione tra il Bernalda Futsal e l’azienda bernaldese STM Trasporti di Massimo Tubito che, per il secondo anno consecutivo, ha deciso di sostenere il progetto sportivo rossoblù e di legare il nome della sua attività imprenditoriale alla squadra della sua città. STM Trasporti è una società che fornisce servizi di trasporto merci su strada, conto terzi, su tutto il territorio nazionale ed internazionale: “Con grande senso di responsabilità verso la squadra della mia città, ho deciso di supportare il progetto sportivo del Bernalda Futsal e sostenere gli sforzi della società che, in questi anni, ha saputo creare grande entusiasmo nella nostra comunità, con importanti investimenti e risultati sportivi altrettanto soddisfacenti. Il Bernalda Futsal si è affermato a livello regionale e nazionale e sono orgoglioso di poter contribuire ai futuri successi: la nostra azienda ha investito fortemente su questo territorio e crede in progetti ambiziosi che valorizzino i giovani e la realtà bernaldese. Ringrazio il presidente Alfredo Plati per avermi coinvolto in questa bellissima avventura in ambito nazionale”. Dal canto suo, la società è soddisfatta per l’importante partnership con STM Trasporti: “Si tratta di un binomio importante – spiega il presidente rossoblù Plati – Già nella passata stagione la famiglia Tubito ha sostenuto il nostro progetto e ci ha dato una grossa mano nel portare a termine il nostro primo anno in un campionato nazionale. Si tratta di un’azienda seria e affermata nel settore dei trasporti, per cui siamo ben lieti di condividere con Massimo questo percorso sportivo importante per Bernalda e per i tanti giovani che orbitano attorno alla nostra realtà. Un ringraziamento, dunque, a Massimo Tubito per il sostegno dimostrato nei confronti del Bernalda Futsal”.

Patron Rasulo analizza il momento del Bernalda Futsal: “Ci risolleveremo. Pausa utile alla squadra per lavorare”

Turno di riposo per il Rasulo Edilizia Bernalda che, dopo un avvio di stagione in sofferenza, punta a ricaricare le batterie in vista del doppio impegno tra campionato e Coppa che attende i rossoblù: i bernaldesi, infatti, affronteranno mercoledì l’Orsa Aliano nel match di ritorno del primo turno di Coppa Italia e, successivamente, ospiteranno al PalaCampagna gli Azzurri Conversano, in una sfida da vincere a tutti i costi: “E’ stato un avvio di stagione sicuramente complicato – commenta il patron Sanny Rasulo – Nelle prime tre giornate abbiamo dovuto affrontare le tre squadre più forti del girone, ma, analizzando l’andamento delle tre partite, credo che con un pizzico di fortuna e determinazione in più avremmo potuto portare a casa punti importanti. Soprattutto nei due match casalinghi credo che la squadra abbia dimostrato di potersela giocare alla pari con Fuorigrotta e Sandro Abate: purtroppo è mancata la giusta concentrazione nei momenti salienti degli incontri e questo è un aspetto su cui il tecnico sta lavorando. Allo stesso modo, dobbiamo migliorare la fase difensiva perché abbiamo subito troppe reti e questo è un altro tema da rivedere. Sfrutteremo questa pausa per migliorare la condizione atletica di alcuni nostri giocatori, da poco recuperati, ma non ancora nella forma atletica migliore. Voglio ringraziare i nostri tifosi e il pubblico di Bernalda per il sostegno dimostratoci in queste prime tre partite, al di là dei risultati poco soddisfacenti: con questo spirito di unione e passione, sono certo che cresceremo insieme e ci toglieremo importanti soddisfazioni”. Il patron rivolge un pensiero all’Under 19: “La prima uscita in ambito nazionale dei nostri giovani si è rivelata positiva, visto il rotondo successo sul Cataforio. I ragazzi hanno dimostrato di avere grosse potenzialità e il campionato nazionale giovanile è un ottimo strumento per valorizzarle. Domenica il Bernalda Futsal affronterà l’Odissea nella prima trasferta stagionale: sono curioso di vedere i miglioramenti della squadra contro un avversario di livello”.

Partenza sprint dell’Under 19. Cinquina al Cataforio nel match d’esordio

Ci pensa l’Under 19 a riportare il sorriso in casa Bernalda Futsal: i baby rossoblù, all’esordio nel campionato nazionale di categoria, regolano con un secco 5-0 i reggini del Cataforio e partono con il piede giusto nel Girone R. Bella prova del Bernalda Futsal guidato da Claudio De Moraes: il team jonico conduce senza affanni la gara dal primo all’ultimo minuto di gioco, al cospetto di un Cataforio non irresistibile che è riuscito a limitare il passivo nella sua trasferta in Basilicata. La partita si sblocca dopo circa cinque minuti di gioco con la percussione in velocità di Dilucca che dribbla tre avversari e batte il portiere calabrese, siglando il primo gol ufficiale del Bernalda Futsal nel rinnovato campionato Under 19. Al 9’47’’ Grossi raddoppia per i lucani: il giocatore di Pisticci Scalo realizza così la prima rete con la casacca rossoblù, mentre nel finale di frazione Laurenzana sigla il gol del momentaneo 3-0. Nella ripresa il Bernalda continua ad attaccare senza sosta, mancando una serie clamorosa di occasioni e andando a bersaglio con uno scatenato Grossi, autore di altre due reti. Finisce così 5-0 per il Bernalda Futsal che inaugura nel migliore dei modi il cammino nel campionato Under 19: “I ragazzi hanno disputato un’ottima prova e sono molto contento di quanto visto in campo – commenta il tecnico rossoblù De Moraes – La prima sfida rappresenta sempre un’incognita, ma la squadra ha dimostrato buona padronanza del campo e un controllo costante della partita. Avremmo potuto fare molti più gol e su questo aspetto dovremo lavorare, ma come inizio non posso che ritenermi soddisfatto”. Contento per la tripletta anche Giuseppe Grossi, all’esordio con la maglia rossoblù: “Sono felice per i tre gol e per la prima vittoria della squadra. È stata una partita dominata, disputata con la giusta voglia di vincere e con grandi motivazioni da parte nostra. Il gruppo sta crescendo e si sta amalgamando bene, considerando che ci sono tanti volti nuovi rispetto alla passata stagione”.
Nel prossimo turno il Rasulo Edilizia Bernalda Under 19 affronterà a Rossano l’Odissea 2000 che, nella prima giornata di campionato, ha impattato 4-4 nel derby contro il Real Rogit. Sugli altri campi successo della Polisportiva Futura che è imposta 8-1 sul Comprensorio Medio Basento, mentre lo Shaolin Soccer Potenza ha inaugurato la stagione infilando un netto 5-1 alla Farmacia Centrale Paola. Ha riposato l’Or.Sa Aliano.
TABELLINO
RASULO EDILIZIA BERNALDA: D’Amelio, De Pizzo, Meric de Bellefon, Dilucca, Laurenzana, Grossi, Mastrogiulio, Rubino, Antonaci, Quinto, Dell’osso. Allenatore: De Moraes
CATAFORIO: Errigo, Campolo, Panella, Cacurri, Palumbo, Sarica, Surace, Barreca, Labate, Cantarella, Iracà, Costarella. Allenatore: Quattrone
MARCATORI: 5’21’’pt Dilucca, 9’47’’pt, 16’09’’st, 18’29’’st Grossi, 14’39’’pt Laurenzana

Niente da fare contro il Sandro Abate. Il Bernalda Futsal lotta, ma cede alla capolista

Non riesce l’impresa al Rasulo Edilizia Bernalda che cede in rimonta alla capolista Sandro Abate con il punteggio di 7-3. Gli irpini legittimano nella ripresa una superiorità tecnica che, nel corso della sfida, non è risultato così evidente, visto che, soprattutto nei primi venti minuti, i lucani sono riusciti ad arginare la classe dei vari Fantacele, Stefanoni e Botta, commettendo, tuttavia, alcuni suicidi difensivi che hanno spianato la strada alle prime tre reti campane.
Per il match contro il team di Comella, De Moraes deve fare a meno di Gallitelli, Sarubbi e dell’infortunato De Brasi infortunato: tra i pali il tecnico si affida al giovanissimo Manuel D’Amelio, all’esordio in Serie B, e al quartetto composto da Fusco, Girardi, Bellaver e Da Costa. La partita si apre nel migliore dei modi per i rossoblù che, dopo neanche cinquanta secondi, passano in vantaggio con il sigillo di Fusco, bravo a recuperare una palla vagante a metà campo e ad anticipare l’uscita disperata di Sinno. Nell’occasione si infortuna l’ex Isernia Francesco Gigliofiorito, costretto a lasciare il campo. Il Sandro Abate fatica a rendersi pericoloso dalle parti di D’Amelio, ma riesce a ristabilire la parità grazie all’autorete di Bellaver che, sugli sviluppi di un corner, devia la palla nella sua porta. Al 5’ De Crescenzo spara alto da ottima posizione, mentre al 6’05’’ il neoentrato De Moraes commette un errore in disimpegno, aprendo la strada al contropiede irpino che si concretizza grazie alla rasoiata di Da Silva. Il trainer-player si riscatta pochi minuti dopo, siglando il gol del 2-2 con una conclusione velenosa, sugli sviluppi di una rimessa laterale, che inganna il portiere ospite. Il Bernalda ritorna in partita e sfiora il nuovo vantaggio con due belle occasioni create da Da Costa e Girardi, il portiere neroverde si esalta e stoppa i padroni di casa con interventi decisivi. Il Sandro Abate è anche fortunato al 16’23’’, quando D’Amelio interviene goffamente sul tiro non irresistibile di Da Silva, depositando in rete il pallone. Al 17’35’’ episodio dubbio in area irpina: Bellaver va alla conclusione e Sinno respinge, sulla sfera si avventa Da Costa che trova l’ottima opposizione del portiere, mentre un giocatore del Bernalda viene spintonato in area. Per gli arbitri è tutto regolare e la prima frazione si chiude sul 3-2 per gli ospiti. Nella ripresa Da Costa infiamma il PalaCampagna con una giocata di grande livello tecnico e con una conclusione potente e precisa che ristabilisce l’equilibrio in campo. D’Amelio riscatta l’errore della prima frazione con alcuni interventi che salvano il risultato, mentre al 4’31’’ si verifica l’episodio che cambia la storia del match: Da Costa, liberato al tiro, non riesce a superare Sinno, la sfera finisce sui piedi del carioca Da Silva che salta in velocità tre avversari, prima di servire l’accorrente De Crescenzo che, a porta vuota, non fallisce il gol del nuovo sorpasso irpino. Il Bernalda crolla e la capolista ne approfitta, andando in rete ancora con De Crescenzo e con l’ex Milano André Fantacele. Il fantasista si ripete al 13’23’’ chiudendo i conti per il definitivo 7-3. Nel finale il Bernalda tenta la mossa del portiere di movimento, ma i lucani non riescono ad incidere e a ribaltare un risultato che costa al team rossoblù la terza sconfitta consecutiva.
Il calendario non clemente e la condizione fisica precaria di alcuni giocatori non hanno permesso al Bernalda Futsal di partire con il piede giusto nella sua seconda stagione in Serie B: ora, con il turno di riposo, la compagine bernaldese ha dieci giorni per preparare i prossimi impegni tra Coppa Italia e campionato, per provare ad invertire un trend negativo e per regalare al pubblico del PalaCampagna le prime soddisfazioni.

TABELLINO
RASULO EDILIZIA BERNALDA: D’Amelio, Acito, De Moraes, Dilucca, Laurenzana, Grossi, Da Costa, Bellaver, Girardi, Mianulli, Caruso, Fusco. Allenatore: De Moraes
SANDRO ABATE: Sinno, Gigliofiorito, Attanasio, Fantacele, Eric Da Silva, Stefanoni, Mazzocchi, De Stefano, Botta, De Crescenzo, Thiago. Allenatore: Comella
ARBITRI: Granata di Sala Consilina e Crocifiglio di Napoli. CRONO: Lari di Potenza
MARCATORI: 0’50’’pt Fusco, 3’26’’pt aut Bellaver, 6’05’’pt, 16’41’’pt Da Silva, 9’34’’pt De Moraes, 3’21’’st Da Costa, 4’31’’st, 7’05’’st De Crescenzo, 13’11’’st, 13’23’’st Fantacele.
AMMONITI: Fusco, De Moraes.

L’Under 19 attende il Cataforio al PalaCampagna: “Una nuova importante avventura per i nostri giovani rossoblù”

Parte il nuovo cammino del Rasulo Edilizia Bernalda nel rinnovato campionato nazionale giovanile dedicato alle compagini Under 19: da quest’anno, infatti, il nuovo format della Divisione Calcio a 5 ha abbassato notevolmente i limiti di età, mantenendo inalterato il corso della stagione che si articola nella fase a gironi e nella fase play-off per l’assegnazione dello scudetto. I rossoblù di mister De Moraes sono stati inseriti nel difficile girone R, composto da compagini lucane e calabresi. Proprio dal Cataforio inizia la stagione ufficiale dell’Under 19 bernaldese, chiamata ad ospitare i reggini nella prima sfida di campionato: “Si tratta di una sfida difficile – conferma il tecnico italo brasiliano Claudio De Moraes – Nella passata stagione, infatti, i nostri prossimi avversari dimostrarono il loro valore nello scontro diretto per l’accesso agli ottavi di finale e il Cataforio ha sempre avuto un’ottima tradizione con il settore giovanile. Ci aspetta una gara dura, ma il lavoro svolto dai ragazzi in questo mese di preparazione è stato notevole, per cui mi aspetto risposte sul campo. Tanti sono i giovani dell’Under 19 già lanciati in prima squadra e questo dimostra l’importanza del settore giovanile per la nostra società”.
La sfida si disputerà domenica 22 ottobre al PalaCampagna, con fischio d’inizio alle ore 16.

Rasulo chiama a raccolta Bernalda e i tifosi: “Affronteremo una corazzata. Ci serve il supporto del PalaCampagna”

Terzo turno di campionato molto impegnativo per il Rasulo Edilizia Bernalda che si prepara ad ospitare la corazzata Sandro Abate, compagine campana costruita per conquistare la promozione in Serie A2. Gli irpini, reduci da due vittorie in altrettanti incontri, affrontano la trasferta lucana consapevoli delle insidie che il PalaCampagna può riservare e della fame di riscatto dei rossoblù di De Moraes, protagonisti di un avvio di campionato non proprio felice, viste le due sconfitte rimediate contro Fuorigrotta e Marigliano: “Al di là dei risultati, la squadra ha dimostrato di potersela giocare con chiunque – afferma il patron Sanny Rasulo – Dispiace aver perso entrambe le partite, ma in più frangenti i ragazzi hanno saputo mettere in difficoltà gli avversari, risultando spesso imprecisi e sfortunati negli ultimi metri. Contro il Sandro Abate mi aspetto una reazione d’orgoglio della squadra: avremo di fronte la compagine più attrezzata del girone, ma dobbiamo in tutti i modi iniziare a raccogliere punti e ogni partita dovrà rappresentare un’occasione per noi, non un ostacolo insormontabile. Al nostro fianco, poi, ci sarà il nostro splendido e calorosissimo pubblico, a cui va il mio appello a sostenere la squadra in questo cammino e a riempire il PalaCampagna per una partita che si prospetta ricca di emozioni e di spunti tecnici. Il Bernalda Futsal e la Serie B sono un patrimonio per la nostra comunità, per cui vi aspettiamo al Palazzetto per un altro intenso pomeriggio di futsal”.
Per la sfida di sabato mister De Moraes recupera Davide Fusco e potrà contare su una panchina più lunga, visto il miglioramento di condizione di alcuni atleti che, complice infortuni vari, ancora non hanno potuto dare il loro contributo in questa stagione. Gli arbitri designati per la sfida del PalaCampagna sono Giglio Pietro Granata di Sala Consilina e Pasquale Crocifiglio di Napoli, mentre il cronometrista sarà Abbas Masoumi Lari della sezione di Potenza: fischio d’inizio fissato alle ore 17.

Focus sul Sandro Abate, avversario della terza giornata di Serie B

Terza giornata di campionato e terza avversaria campana per il Rasulo Edilizia Bernalda che, dopo Fuorigrotta e Marigliano, sabato 21 ottobre ospiterà il Sandro Abate, compagine irpina di Pratola Serra a punteggio pieno nel Girone G. I campani, infatti, hanno avuto la meglio su Alma Salerno e Or.Sa Aliano e ora si preparano ad affrontare la trasferta in Basilicata, consapevoli di trovare di fronte un Bernalda ferito e voglioso di riscatto. Nella rosa irpina spicca il talento di Andre Fantacele, vecchia conoscenza del Borussia Policoro e reduce dalla promozione in Serie A1 con la maglia del Milano, oltre alla grande classe di Eric da Silva, ex Maritime Augusta, e alla grande esperienza dell’ex capitano del Napoli Calcio a 5 Vincenzo Botta. In rosa i brasiliani Bebetinho e Guillherme Stefanoni e i forti calcettisti italiani Massimo Abate, Davide De Crescenzo e Francesco Gigliofiorito, quest’ultimo reduce dalla promozione in Serie A2 con l’Isernia.Nel reparto portieri, militano nel Sandro Abate Raffaele Vitiello, Andrea Sinno e Maurizio Preziuso. Il tecnico degli irpini è Vinicio Comella: la società di Pratola Serra ha manifestato, sin dalle primissime battute della stagione, la ferma volontà di conquistare la promozione in Serie A2 e la rosa messa in piedi è di grandissimo livello. Per questo occorrerà un Bernalda sugli scudi per cancellare lo zero dalla classifica provvisoria del Girone G.

Il presidente Plati ricompatta l’ambiente rossoblù: “Il Bernalda ha bisogno di tempo”. Il punto sul Girone G

Seconda sconfitta consecutiva per il Rasulo Edilizia Bernalda che si è arreso al Futsal Marigliano nella seconda uscita del campionato nazionale di Serie B. I rossoblu, sicuramente molto sfortunati in alcuni episodi chiave della sfida, hanno tenuto bene il campo fino al quindicesimo minuto della prima frazione, mancando il gol che avrebbe riaperto la gara con il palo centrato da Da Costa. Poi la squadra di De Moraes si è disunita e ha subito altre quattro reti, andando al riposo sotto di sei gol. Nella ripresa il Marigliano ha incrementato il vantaggio, prima di subire la reazione lucana che ha prodotto il poker di Gallitelli e la doppietta di Bellaver, ma questo non è bastato per riaprire la partita: “Chiaramente la società è profondamente delusa dal risultato maturato al Palaliperti, ma non dalla prestazione visto che la squadra, anche contro il Futsal Marigliano, è rimasta in partita per tutta la prima frazione, prima dell’allungo decisivo dei padroni di casa – spiega il presidente Alfredo Plati – Siamo consapevoli che in questa stagione abbiamo cambiato molto e ci vorrà tempo per vedere i risultati: il campionato è lungo e siamo convinti di avere un roster di tutto rispetto, con giocatori che daranno il massimo per questa maglia e per la nostra gente già a partire dalla prossima gara di campionato”. Sabato prossimo, infatti, arriverà al PalaCampagna un’altra pretendente al salto diretto in Serie A2, il Sandro Abate, in una sfida importantissima per entrambe le formazioni.

IL PUNTO SUL GIRONE G – Intanto, nel girone G, prosegue la marcia spedita del quartetto di testa: Sandro Abate, Futsal Marigliano, Lausdomini e Futsal Fuorigrotta viaggiano a punteggio pieno. Gli irpini, infatti, hanno battuto a Pratola Serra l’Orsa Aliano con il punteggio di 8-3, mentre il Fuorigrotta ha regolato con un netto 5-0 il New Taranto. L’altra neopromossa Lausdomini ha espugnato il campo del Volare Polignano grazie al successo ottenuto per 5-2, primo successo stagionale per il Futsal Caserta che ha sfruttato il turno casalingo per imporsi sul Conversano con il punteggio di 6-3. Restano a quota zero punti il Bernalda, l’Or.Sa Aliano, il Taranto e il Conversano, oltre all’Alma Salerno che ha osservato il turno di riposo imposto dal calendario.

Fonte foto: Bernalda Sport