Il Bernalda Futsal non si ferma più. Ufficializzato l’argentino Gaston Bueno

Continua la campagna di rafforzamento del Rasulo Edilizia Bernalda che, dopo Osvaldo Moreno, ha ufficializzato l’ingaggio di Gaston Bueno, giocatore argentino proveniente dal Cristian Barletta di Serie A2, squadra in cui ha militato in questo avvio di stagione. Si tratta di un innesto di grande qualità che ha già dimostrato le sue incredibili doti nel corso dei primi allenamenti al PalaCampagna: “Spero di fare cose importanti in questa nuova avventura – commenta il calcettista argentino – Approdo in una piazza che fa parlare di sé per il calore dei tifosi e la passione della città che, ormai da alcuni anni, segue con grande interesse il Bernalda Futsal. La classifica attuale ci impone una rapida risalita e ringrazio il presidente Alfredo Plati per avere scelto me per questa missione. In squadra ritrovo Osvaldo Moreno, un giocatore di livello internazionale, insieme agli altri compagni con cui ho già stretto un bel rapporto. Sin dai primi giorni ho potuto constatare la grande disponibilità di tutti e il mio auspicio è quello di far divertire la gente che ci segue”. Soddisfatto dell’approdo a Bernalda di Gaston Bueno il presidente Alfredo Plati: “Si tratta di un giocatore di classe e molto dotato tecnicamente – esordisce il numero uno rossoblù – In queste settimane abbiamo deciso di rivoluzionare la rosa, individuando alcuni atleti di grande spessore che ci permetteranno un salto di qualità. Vogliamo riaccendere la passione della gente verso il nostro progetto, anche se, nonostante i risultati non proprio positivi, abbiamo comunque riscontrato sostegno da parte della comunità e incrementato i numeri del nostro settore giovanile. Bueno sarà a disposizione del mister a partire dalla sfida di Taranto, insieme ad Osvaldo, un altro grande acquisto del mercato. Ringrazio Sanny Rasulo per il suo impegno verso il nostro progetto e per la sua passionale vicinanza alla squadra”.
La società ufficializza l’interruzione del rapporto professionale con l’atleta Matheus Bellaver: al giocatore vanno i migliori auguri per il proseguo della sua avventura in Italia.

Bernalda, che colpo! Dalla Serie A1 arriva il talento portoghese Osvaldo Moreno

Il Bernalda 2.0 riparte da Osvaldo Moreno: il giocatore portoghese, ex Acqua E Sapone, è il nuovo innesto di spessore della società rossoblù che vuole rilanciare la sua stagione e, per farlo, si è assicurata le prestazioni del forte calcettista, con trascorsi in Portogallo e in Italia, tra Serie A1 e Serie A2. Osvaldo Moreno è già arrivato a Bernalda e lavora con il gruppo jonico in vista del prossimo impegno di campionato a Taranto, match in cui il talento lusitano sarà a disposizione di mister De Moraes. L’operazione di mercato è stata diretta dal presidente Alfredo Plati ed è stata possibile grazie all’impegno del patron Sanny Rasulo che, con la sua Rasulo Edilizia, ha deciso di dare un ulteriore contributo alla stagione del Bernalda Futsal: “Penso che la società abbia acquistato il giocatore più forte in circolazione in questa sessione di mercato – commenta Rasulo – Personalmente sono soddisfatto circa l’esito della trattativa: avremo a Bernalda un autentico campione che, in questi anni, ha dimostrato le sue incredibili doti tecniche in ogni compagine in cui ha militato. E’ una notizia che, ne sono certo, farà felice i tanti sostenitori rossoblù e riaccenderà entusiasmo nella nostra comunità. Questo nuovo innesto si è reso necessario in considerazione delle difficoltà di questo inizio di stagione, costellato da una serie di defezioni e guai fisici che non hanno mai permesso al nostro allenatore di poter disporre della rosa al completo. Nei prossimi giorni valuteremo ulteriori occasioni per rinforzare ulteriormente il roster : il nostro obiettivo è quello di far esplodere di entusiasmo il PalaCampagna”. Approda direttamente dalla Serie A il talentuoso Osvaldo Moreno: “Non guardo molto la categoria, mi interessa soprattutto la serietà del progetto e devo dire che a Bernalda ho trovato sin dai primi giorni grande entusiasmo e ottima organizzazione. Dalle notizie che mi sono giunte, troverò un ambiente molto caldo e passionale, habitat ideale per le mie caratteristiche. Ringrazio la società Acqua e Sapone per questi mesi importanti, ma riparto subito con grandi stimoli e voglia di fare bene. Ho conosciuto il tecnico De Moraes e in questi primi giorni sto affiatando la mia intesa con i nuovi compagni: spero di dare il mio importante contributo alla causa e aiutare la squadra a risalire dall’attuale posizione di classifica. Saluto con grande affetto i miei nuovi tifosi e non vedo l’ora di giocare la prima partita al PalaCampagna per segnare ed esultare sotto la Curva Sud”.
Il presidente Alfredo Plati ringrazia la società Acqua e Sapone per la collaborazione nel buon esito della trattativa.

Nulla da fare a Casagiove. Il Bernalda cede al Caserta Futsal

Trasferta di Caserta da dimenticare per il Rasulo Edilizia Bernalda che cede ai padroni di casa per 5-1 e conferma il suo trend negativo lontano dal PalaCampagna, almeno per quanto riguarda il campionato. Per il match di Casagiove, i rossoblu, guidati da Claudio De Moraes, devono rinunciare al brasiliano Girardi, ai box per infortunio, ma recuperano Gallitelli. Proprio il fantasista bernaldese porta in vantaggio la compagine lucana al 9’46”, grazie ad una conclusione dal limite che finisce in rete, nonostante la deviazione del portiere di casa. Il Caserta si riorganizza e, dopo aver sfiorato il pari, riequilibra l’incontro con il guizzo di Lavagna. I lucani si rendono pericolosissimi poco dopo con Da Costa, bravo l’estremo difensore campano a dire di no al bomber carioca. In chiusura di frazione, a quindici secondi dalla sirena, il Caserta ribalta il risultato con Palumbo, per la gioia dei padroni di casa che vanno a riposo in vantaggio. Nel secondo tempo il Bernalda perde lucidità e non riesce a risultare incisivo nella gestione della gara: al 4’32” ci pensa Ruozzo a firmare il tris per i reggiani che conducono il match dimostrando buona organizzazione. Al 9’31” arriva il poker di Cardillo, mentre per gli ospiti da registrare l’espulsione di Caruso per doppia ammonizione. Nel finale il Caserta chiude i conti con la rete di uno scatenato Palumbo che fissa il risultato sul 5-1 finale.
Non inverte il suo cammino in trasferta, dunque, il Bernalda Futsal che rimanda ancora una volta il suo appuntamento con il salto di qualità auspicato da società e tifosi: dopo una prima frazione sicuramente propositiva, nella ripresa i rossoblù hanno deluso, non riuscendo ad incidere nella manovra. Ora testa al lavoro settimanale per ritrovare concentrazione e determinazione in vista dei prossimi appuntamenti ufficiali tra campionato e Coppe.
TABELLINO
CASERTA FUTSAL: Centore, Lavagna, Natale, Canneva, D’Aniello, Cardillo, Cappella, De Morais, De Maria, Palumbo, Ruozzo, Mazzei. Allenatore: Ventimiglia
RASULO EDILIZIA BERNALDA: De Brasi, Silletti, Dilucca, Grossi, Girardi, Gallitelli, Da Costa, Bellaver, Sarubbi, Caruso, Fusco, Laurenzana. Allenatore: De Moraes
ARBITRI: De Candia di Molfetta e Valentini di Bari. CRONO: Ciccarelli di Napoli
MARCATORI: 9’46’’pt Gallitelli, 15’54’’pt Lavagna, 19’45’’pt, 18’52’’st Palumbo, 4’32’’st Ruozzo, 9’31’’st Cardillo

Il Bernalda Futsal all’esame Caserta: “Piedi a terra e concentrazione per un match difficile”

Il Rasulo Edilizia Bernalda cerca continuità nella trasferta campana di Casagiove: al PalaNewsystem i rossoblù di De Moraes affronteranno il Caserta Futsal, compagine avvantaggiata di un punto in classifica rispetto ai lucani. Il match sarà sicuramente di quelli probanti per il Bernalda, anche perché restano in dubbio Girardi e Gallitelli, entrambi ai box da un paio di settimane per alcune noie muscolari. “Veniamo da un buon momento di forma e vogliamo ripeterci anche in trasferta – ha commentato il patron Sanny Rasulo – Sappiamo che non sarà facile perché affronteremo una squadra molto organizzata, ma dal canto nostro mi aspetto risposte importanti dalla squadra. Nelle ultime settimane il nostro trend è sicuramente migliorato, ma restiamo con i piedi per terra e affrontiamo i prossimi impegni con fiducia e determinazione, consapevoli dei nostri mezzi e delle nostre potenzialità. Nelle settimane del mercato, potrebbero esserci novità relativamente a nuovi innesti in rosa per migliorarci ancora, ma al momento manteniamo il totale riserbo e concentriamoci sulla partita di sabato che rappresenta un momento importante del nostro cammino in Serie B”.
La partita di Casagiove sarà diretta da Domenico De Candia di Molfetta e da Antonio Valentini di Bari, mentre il cronometrista sarà Ugo Ciccarelli della sezione di Napoli: fischio d’inizio previsto alle ore 15.

Sorride il Bernalda Futsal: “Un week-end di derby nel segno della vittoria”

E’ tornato il sorriso in casa Bernalda Futsal: la qualificazione al secondo turno della Coppa della Divisione, unita al successo in campionato contro l’Orsa Aliano, ha riportato euforia nell’ambiente rossoblù che, proprio nel derby di sabato, ha festeggiato una vittoria importante per il rilancio in classifica. “E’ stata una partita ben gestita dalla squadra e dal mister – commenta il laterale Pietro Sarubbi, al secondo gol consecutivo in campionato – E’ sempre una gioia segnare di fronte ai propri tifosi: nonostante sia tra i giocatori più esperti della rosa, cerco di dare sempre il mio contributo per la maglia e per la gente che ci sostiene con grande calore e quando arriva un gol per me è un’emozione speciale. Finalmente i risultati iniziano ad essere quelli sperati ad inizio stagione: sta a noi, ora, non staccare la spina ed affrontare i prossimi impegni con determinazione e fame di punti”. Tripletta e tanta sostanza nella prestazione di Davide Fusco: “Volevamo vincere e ci siamo riusciti con merito – commenta il centrale jonico – Abbiamo condotto la partita dal primo all’ultimo minuto, senza particolare patemi, cercando di chiudere i conti e amministrare un vantaggio rassicurante. Si trattava pur sempre di un derby tra due squadre lucane, per cui ci tenevamo a vincere e a regalare i tre punti alla società e ai tifosi”. Il tecnico italo brasiliano Claudio De Moraes plaude la squadra per i progressi mostrati in campo: “Stiamo vivendo un periodo di forma in crescendo e i ragazzi rispondono alle mie sollecitazioni. Era importante vincere per ripartire in campionato e devo dire che la squadra ha mostrato un gioco arioso e divertente, anche se abbiamo qualcosa da migliorare sotto porta e anche in fase difensiva. Sono contento della prestazione dei giovani in rosa: il loro minutaggio è stato importante e hanno interpretato molto bene le due fasi, per cui c’è da essere soddisfatti della loro crescita”. Nell’altro derby del week-end, l’Under 19 si è imposta sullo Shaolin Potenza 6-1 grazie alla tripletta di Dilucca, alla doppietta di Antonaci e al sigillo di Quinto. Con i tre punti di domenica, i rossoblù confermano la leadership del girone R.

Il derby lucano è rossoblù. Il Bernalda Futsal batte l’Orsa Aliano e torna a sorridere in campionato

Il Rasulo Edilizia Bernalda vince il derby lucano del girone G e conquista la seconda vittoria consecutiva davanti ai suoi tifosi. I rossoblù di De Moraes bissano la vittoria di Taranto, valida per la Coppa della Divisione, schiantando un’Orsa Aliano che ha provato senza fortuna ad ostacolare la voglia di tre punti dei padroni di casa. Il tecnico italo brasiliano deve rinunciare per il match del PalaCampagna agli infortunati Girardi e Gallitelli, mentre Bellaver e De Brasi giocano con alcuni acciacchi. La partita si sblocca dopo tre minuti: è il carioca Bellaver a rompere gli indugi direttamente da un calcio piazzato dal limite dell’area. Al sesto giro di lancette ci prova Fusco, Schirone è attento e sventa la minaccia. Gli ospiti si rendono pericolosi con Scharnovski, ma il brasiliano risulta poco incisivo e De Brasi può respingere. Al 9’02’’ Sarubbi fa esplodere il PalaCampagna: il beniamino del pubblico rossoblù si fa trovare pronto sull’assist di Da Costa e insacca in scivolata il punto che vale il raddoppio. I neroverdi hanno uno scatto d’orgoglio e tentano alcune sortite offensive in contropiede, ma De Brasi fa buona guardia e tiene a distanza di sicurezza gli avversari che, nel corso della prima frazione, si caricano di falli, così da subire il tiro libero a pochi secondi dalla sirena. Si incarica del calcio piazzato Davide Fusco che, di sinistro, trasforma. Nella ripresa gli ospiti provano a riaprire la contesa con Cimarrusti, ma venti secondi dopo ancora Fusco va a bersaglio, coronando un ottimo contropiede per i suoi. Tanto minutaggio per i due giovani Under 19 Antonio Dilucca e Giuseppe Grossi: è proprio il laterale di Pisticci Scalo a sprecare le occasioni migliori, mentre sul fronte santarcangiolese si opta per il portiere di movimento. La mossa non sortisce particolari effetti, con De Brasi che si oppone ai tentativi di Dipinto e compagni. Sulla sponda rossoblù, le occasioni sprecate si moltiplicano: Caruso e Bellaver collezionano un legno a testa, mentre Fusco è impreciso a porta praticamente sguarnita. Il centrale jonico realizza la sua personale tripletta al 15’46’’, approfittando della porta indifesa a causa del portiere di movimento ospite, mentre, a pochi secondi dal fischio conclusivo, Da Costa arrotonda il punteggio sul tennistico 6-1 finale.
Con la vittoria odierna, i rossoblù scavalcano proprio l’Orsa a quota sei punti in classifica e riprendono anche in campionato la marcia verso una posizione di classifica migliore. Il Bernalda Futsal ha dimostrato un’evidente crescita nel gioco e nell’intesa tra i compagni, per cui c’è da essere soddisfatti per il successo casalingo che dà vigore alle ambizioni stagionali di squadra e società.

TABELLINO
RASULO EDILIZIA BERNALDA FUTSAL: De Brasi, Acito, Fusco, Caruso, Bellaver, Dell’Osso, Gallitelli, Grossi, Da Costa, Sarubbi, Dilucca, Laurenzana. Allenatore: De Moraes
ORSA ALIANO: Schirone, Siviglia G, Siviglia F, Dipinto, Giannace, Persiani, Cospito, Colangelo, Fagnano, Cimarrusti, Scharnovski, Stabile. Allenatore: Siviglia F
ARBITRI: Lacalamita di Bari e Schirone di Barletta. CRONO: Agostinelli di Bari
MARCATORI: 3’02’’pt Bellaver, 9’02’’pt Sarubbi, 19’30’’pt, 2’31’’st, 15’46’’st Fusco, 2’18’’st Cimarrusti, 19’55’st Da Costa

Aria di derby al PalaCampagna: “Risaliamo la classifica e troviamo continuità nei risultati”

Dopo la vittoria nella Coppa della Divisione contro il New Taranto, il Rasulo Edilizia Bernalda Futsal riprende la sua corsa in campionato, affrontando il derby lucano del Girone G contro l’Orsa Aliano. Una partita importante quella di sabato, vista l’esigenza della compagine di De Moraes di recuperare punti e recuperare posizioni in classifica. I rossoblù sono dunque alla ricerca dei tre punti e di quella continuità di risultati che è mancata in questa fase di stagione. I neroverdi, dal canto loro, nonostante l’eliminazione dalla Coppa della Divisione per mano del Barletta, vivono un discreto momento di forma, avendo racimolato quattro punti nelle ultime tre uscite di campionato. La sfida del PalaCampagna sarà, dunque, molto interessante per le due squadre: “Il successo di Taranto ha fatto sicuramente bene al gruppo che ora punta alla vittoria in campionato per ripartire – commenta il portiere rossoblù Vittorio De Brasi – La classifica attuale ci impone di cogliere altri successi e di sfruttare il fattore campo per vincere partite importanti. Il derby sarà sicuramente molto insidioso, ma dalla nostra avremo la carica del pubblico e la grande determinazione di portare a casa un risultato positivo. Rispetto ai due precedenti di Coppa Italia, quella di sabato sarà una gara completamente diversa, con un Aliano in crescita, per cui dovremo affrontare la sfida con lucidità e attenzione”. La risalita in classifica resta quindi l’imperativo per il sabato di futsal bernaldese, in un derby che si preannuncia ricco di spunti e di contenuti. Il match del PalaCampagna avrà inizio alle ore 17 e sarà diretto da Amedeo Lacalamita di Bari e Antonio Schirone di Barletta, mentre il cronometrista sarà Agostinelli di Bari.

Il Bernalda fa la voce grossa a Taranto. L’avventura nella Coppa della Divisione continua

Gran bella soddisfazione per il Rasulo Edilizia Bernalda che battezza la sua partecipazione alla neonata competizione della Divisione Calcio a 5 espugnando il PalaFiom di Taranto nei tempi supplementari, grazie al 4-1 finale. Nella Città dei due Mari i rossoblù di De Moraes giocano una partita sicuramente propositiva, ma non riescono a chiudere il discorso qualificazione nei tempi regolamentari, visto anche l’ottimo stato di forma dei portieri tarantini, autori di alcune parate decisive che hanno permesso al New Taranto di raggiungere l’extra time.
La partita del PalaFiom si apre con un asfissiante forcing lucano: gli ospiti, in più circostanze, creano grattacapi a Ventimiglia, autore di alcuni interventi efficaci che evitano ai padroni di casa la capitolazione. Al 9’57’’ci pensa Gallitelli a sbloccare il punteggio, sfruttando la sua precisione al tiro per superare l’estremo difensore di casa. Il New Taranto pareggia poco dopo grazie al bel pallonetto di Di Napoli che sorprende De Brasi, andando così a riposo sul parziale di 1-1. Nella ripresa gli uomini di Reale coprono bene gli spazi e, sornioni, difendono il pari cercando di colpire in azioni di contropiede. Il Bernalda, dal canto suo, centra un palo con capitan Caruso e insiste con alcune ottime trame di gioco che vengono ben disinnescate dall’estremo difensore tarantino. Le squadre non sbloccano il punteggio nei tempi regolamentari, per cui la qualificazione si decide nell’extra-time. È il brasiliano Da Costa l’autore del gol del decisivo sorpasso, bravo ad intercettare una palla vagante messa in mezzo da Sarubbi e ad insaccare alle spalle di Ventimiglia. Il gol galvanizza i supporter bernaldesi, giunti in buon numero al PalaFiom di Taranto: la gioia dei tifosi esplode nuovamente pochi minuti dopo, con la giocata da campione di Da Costa che, in un autentico coast to coast, salta tre avversari, dribbla il portiere e deposita la palla in rete. Nel secondo tempo supplementare uno scatenato Da Costa chiude i conti: il lancio di piede del portiere De Brasi viene trasformato in oro dal colpo di testa del brasiliano, lesto ad anticipare l’uscita del portiere per il gol del definitivo 4-1. “È stata una partita dura, ma ci tenevamo a vincere e a regalare la qualificazione ai nostri tifosi che, anche qui a Taranto, ci hanno sostenuto con grande passione – commenta il match winner Da Costa a fine gara – I padroni di casa hanno giocato un’ottima partita, molto attenta in fase difensiva. Già nei tempi regolamentari avremmo potuto fare più gol, ma devo fare i complimenti al portiere di casa per l’ottima prestazione e le belle parate. Alla lunga è emersa la nostra superiorità tecnica e questo ci ha permesso di vincere con merito questa bella sfida”. Ora la testa va al campionato: “Dobbiamo assolutamente ritrovare la giusta continuità e il match di campionato contro l’Orsa di sabato prossimo diventa fondamentale per la nostra stagione– spiega il dirigente rossoblù Giuseppe Mazzei – È chiaro che c’è soddisfazione per questa qualificazione, in una competizione sicuramente entusiasmante, visto il coinvolgimento di tutte le squadre dei campionati nazionali. Nel prossimo turno, incontreremo la vincente tra Atletico Cassano e Pescara: dovessimo affrontare gli abruzzesi, si tratterebbe senz’altro di un appuntamento sicuramente prestigioso per la nostra società e per la comunità di Bernalda che avrebbe modo di confrontarsi con i vice campioni d’Italia che partecipano da protagonisti alla UEFA Futsal Cup. Intanto ora pensiamo al derby di sabato e il tecnico lavorerà per recuperare un paio di atleti acciaccati: la risalita in classifica resta un imperativo per noi. Dedichiamo questa vittoria a Leo Dimonte, tifoso scomparso anni fa e per sempre nel cuore degli sportivi bernaldesi, a cui è dedicata la curva del nostro PalaCampagna”.

TABELLINO
NEW TARANTO CALCIO A 5: Ventimiglia, De Risi, Chirivì, Di Napoli, Cava, Bottiglione, Paradiso, Sessa, Albano, Rambaldi, Teodoro, Cianciaruso. Allenatore: Reale
RASULO EDILIZIA BERNALDA: De Brasi, Acito, Laurenzana, Grossi, Dilucca, Da Costa, Girardi, Fusco, Bellaver, Sarubbi, Caruso, Gallitelli. Allenatore: De Moraes
MARCATORI: 9’57’’pt Gallitelli, 11’46’’pt Di Napoli, 1’21’’pts, 2’47’’pts, 1’39’sts Da Costa

Il Bernalda Futsal fa il suo esordio nella Coppa della Divisione: “Competizione suggestiva. A Taranto per rilanciarci”

Esordio assoluto per la nuova competizione della Divisione Calcio a 5: la Coppa nazionale, infatti, coinvolge tutte le squadre italiane iscritte nei campionati nazionali di Serie A1, Serie A2 e Serie B e rappresenta una delle novità della stagione sportiva 2017/2018. Il Rasulo Edilizia Bernalda affronterà in gara secca il New Team Taranto e al PalaFiom della Città dei due Mari tenterà di staccare il pass per la storica qualificazione al turno di successivo, dove, eventualmente, dovrà vedersela contro il Pescara di Serie A che se la vedrà contro l’Atletico Cassano il prossimo 28 novembre. Un appuntamento suggestivo per il Rasulo Edilizia Bernalda che, prima, dovrà superare l’ostacolo Taranto: “Martedì affronteremo un match ostico contro un avversario del nostro girone che vive un momento di grande entusiasmo in virtù del primo successo stagionale – commenta il patron rossoblù Sanny Rasulo – Noi veniamo dalla sconfitta abbastanza deludente di Salerno, per cui mi aspetto una pronta reazione della squadra, chiamata a dare una risposta positiva alla società e al pubblico che continua a sostenerci con grande entusiasmo. Sinceramente sono curioso di vivere questa nuova competizione che la Divisione Calcio a 5 ha promosso per dare maggiore visibilità alla nostra disciplina: la prospettiva di affrontare squadre blasonate di categorie superiori è sicuramente allettante, per cui mi aspetto una bella partita al PalaFiom. Tornando al campionato, anche lì siamo chiamati a rialzarci in fretta, cercando di recuperare alcuni elementi che, purtroppo, stanno patendo alcuni guai fisici. Il Bernalda Futsal deve tornare ad esprimersi a livelli importanti e, sicuramente, avremo un ulteriore aiuto dalla finestra di mercato ormai prossima. Ringrazio fin da ora i tanti tifosi che ci seguiranno a Taranto e che sosterranno la squadra con la solita passione: a loro speriamo di regalare grandi emozioni”.
La sfida di Taranto si disputerà in notturna, con fischio d’inizio alle ore 20.

Il Bernalda Futsal esce sconfitto dal PalaTuminieri. Alma più cinica dei rossoblù

La partita del possibile rilancio non porta punti in casa Rasulo Edilizia Bernalda che cede 7-4 contro l’Alma Salerno e non riesce a dare continuità al successo di sette giorni fa ottenuto sul Conversano. I rossoblu sono apparsi poco lucidi, al cospetto di un Salerno che, con grande cinismo, ha conquistato i tre punti.
L’inizio del match è da dimenticare per gli ospiti che, dopo neanche un minuto, si ritrovano sotto a causa del gol di Mastrangelo che sfrutta una dormita difensiva rossoblù per battere De Brasi. Il Bernalda si riorganizza e va vicino al pareggio con il carioca Da Costa, ma il tentativo non sortisce gli effetti sperati per la compagine jonica che, tuttavia, al 5’57’’ impatta con il mancino mortifero di Gallitelli che si insacca alle spalle di Amoruso. Neanche il tempo di metabolizzare il pareggio e i granata campani si riportano avanti grazie al guizzo di Dos Santos, lasciato colpevolmente solo dalla retroguardia bernaldese. Al 7’09’’ intervento sfortunato di De Brasi che si lascia sorprendere dal tiro da fuori di Salas e l’Alma Salerno vola sul parziale di 3-1. Il Bernalda non riesce a reagire ed è anche sfortunato al 9’46’’, quando il direttore di gara concede un calcio di rigore per il fallo di mano in area di Da Costa: dal dischetto Salas non perdona e allunga per i padroni di casa. I lucani provano a pressare alto, ma la prestazione del collettivo è da dimenticare, con errori abbastanza grossolani che facilitano l’ordinaria amministrazione dei calcettisti del duo Pannullo-De Giacomo. Al 17’32’’ gli episodi continuano a condannare i rossoblù: Da Costa prova a scuotere la squadra dal torpore, ma la sua conclusione da fuori area si stampa sull’incrocio dei pali, con Amoruso che può tirare un sospiro di sollievo. La partita la riapre il bernaldese doc Sarubbi che, a ventiquattro secondi dalla sirena, si fa trovare pronto sotto porta e insacca alle spalle del portiere un gol importantissimo che permette agli ospiti di dimezzare lo svantaggio. Nella ripresa prova a suonare la carica Bellaver, ma la sua conclusione non è precisa e il pallone termina alto sulla traversa. Il Bernalda insiste e colpisce un altro legno, stavolta con Gallitelli, sulla respinta si avventa Da Costa che calcia a colpo sicuro, prodigioso l’intervento di Amoruso che riesce a deviare la sfera con un guizzo da campione. Nel momento migliore per i lucani, è l’Alma a colpire con Spisso che sfrutta un’uscita avventata di De Brasi per insaccare e ristabilire il margine di sicurezza sugli ospiti. Al 10’27’’sesta rete granata con l’imbucata di Salas, mentre poco dopo i padroni di casa vanno ancora a bersaglio con Davì, ma il gol sembra essere viziato da un movimento della porta causato da un giocatore granata, con il duo arbitrale, autore di una prestazione insufficiente, che, clamorosamente, sorvola. I lucani tentano la disperata rimonta con il portiere di movimento, ma Amoruso dimostra la sua bravura tra i pali con interventi di grande spessore. A due minuti dal termine delle ostilità Gallitelli, ultimo a mollare tra i rossoblù, sfrutta il suo dinamismo, salta due avversari e lascia partire una conclusione potente e imparabile su cui Amoruso non può nulla. Il Bernalda trova anche la quarta rete a pochi secondi dalla sirena con Bellaver che chiude la partita sul 7-4 finale.
Sconfitta meritata quella del Bernalda Futsal che, anche a Salerno, non è riuscito ad affrontare la gara con determinazione e concentrazione, pregiudicando il risultato con un primo tempo condito di errori e disattenzioni. Il gruppo lucano deve immediatamente ricompattarsi, anche perché all’orizzonte c’è la sfida contro il Taranto, valida per il Primo Turno della Coppa della Divisione e, per l’occasione, la società attende risposte importanti dai giocatori, soprattutto da quelli più rappresentativi.
TABELLINO
ALMA SALERNO: Amoruso, Carpentieri, Raffone, Spisso, Ryo, Salas, Dos Santos, Davì, Roscigno, Melchiorre, Mastrangelo, Formisano. Allenatori: Pannullo-Di Giacomo
RASULO EDILIZIA BERNALDA FUTSAL: De Brasi, Acito, Laurenzana, Dilucca, Grossi, Fusco, Da Costa, Sarubbi, Caruso, Bellaver, Girardi, Gallitelli. Allenatore: De Moraes.
ARBITRI: Di Ruvo di Barletta e Di Resta di Roma 2. CRONO: Caccavale di Ercolano
MARCATORI: 1’03’’pt Mastrangelo, 5’57’’pt, 18’13’’st Gallitelli, 6’05’’pt Dos Santos, 7’09’’pt, 9’46’’pt rig, 10’27’’st Salas, 19’39’’st Sarubbi, 4’26’’st Spisso, 11’49’’st Davì, 19’46’’st Bellaver