Il Bernalda Futsal 2.0 si presenta al PalaCampagna: “Squadra rinforzata, ora è il momento di osare”

Torna a calcare il parquet del PalaCampagna il Rasulo Edilizia Bernalda Futsal che, sabato 9 dicembre, ospita il Lausdomini, in una sfida da vincere a tutti i costi per continuare la scalata nel girone G del campionato nazionale di Serie B. La sfida, valida per la decima giornata della regular season, vedrà opporsi agli uomini di mister De Moraes un Lausdomini caricato a mille dalla netta affermazione di sette giorni fa contro l’Orsa Aliano e da una posizione di classifica a ridosso della zona play-off: con un successo, i lucani potrebbero accorciare notevolmente proprio sui campani, avvicinandosi alle zone nobili della graduatoria. “Non è il momento di fare calcoli – ribadisce il patron rossoblù Sanny Rasulo – Sabato dobbiamo vincere e non pensare troppo alla classifica, ma a far divertire il nostro pubblico e la nostra gente. In queste settimane la squadra è stata rinforzata e si è creato grande entusiasmo nell’ambiente sportivo bernaldese, soprattutto dopo il meritato successo di Taranto, dove siamo riusciti ad espugnare un campo difficile con la forza e la determinazione del gruppo. Ora ci aspetta un altro test sicuramente di livello, contro un avversario molto organizzato che sta vivendo un’ottima stagione. Sarà a disposizione del nostro allenatore anche Samuel Ullian, appena tesserato dalla società che ha saputo risolvere alcuni problemi burocratici, mentre non sarà a disposizione Bueno, fermo per un turno di squalifica. Chiamo a raccolta il pubblico di Bernalda: sabato, per vincere, abbiamo bisogno anche del loro sostegno. Per questo, abbiamo deciso di aprire le porte della Curva Sud, da dove sarà possibile seguire la partita gratuitamente, per sostenere i nostri ragazzi verso la conquista dei tre punti. Noi ci crediamo e auspico che anche la nostra gente ci segua e ci supporti nel cammino verso questi ambiziosi obiettivi”. Tornerà a disposizione di De Moraes anche il capitano Antonio Caruso, che ha scontato il suo turno di squalifica; la sfida contro il Lausdomini avrà inizio alle ore 16: a dirigere l’incontro ci saranno Doronzo di Barletta e Losacco di Bari, mentre il cronometrista sarà D’Alessandro della sezione di Policoro.

Finalmente Samuel Ulian. Il brasiliano è un nuovo giocatore del Bernalda Futsal

Un altro rinforzo per il Bernalda Futsal in vista del match di campionato contro il Lausdomini: la società, presieduta da Alfredo Plati, ha ufficializzato l’ingaggio del giocatore brasiliano Samuel Ulian, già al lavoro con la squadra dall’inizio della stagione. Il calcettista sudamericano ha ottenuto il transfert, per cui sarà a disposizione già a partire dalla sfida di sabato prossimo contro i campani del Lausdomini. Ulian è perfettamente integrato con il gruppo e rappresenta un importante investimento per il futuro della società lucana, data la sua prestanza fisica e le ottime qualità tecniche, oltre che la giovane età. Il segretario rossoblù Giuseppe Mazzei è soddisfatto per l’innesto di Ulian: “Siamo felici che finalmente Samuel sia a disposizione di mister De Moraes per le gare ufficiali – commenta il dirigente di Bernalda – In questi mesi abbiamo imparato ad apprezzarne il temperamento e le qualità tattiche e il ragazzo si è allenato con grande professionalità, in attesa del completamento dell’iter burocratico. Ulian rappresenta una scommessa per la nostra società che, da anni, punta forte sui giovani e speriamo in una sua maturazione nel corso di questa stagione. Ringrazio a nome di tutta la dirigenza il presidente Alfredo Plati e il patron Sanny Rasulo per il grande lavoro svolto e per i sacrifici compiuti in questa sessione di mercato per rinforzare la squadra: sono certo che la tifoseria rossoblù saprà apprezzare i nuovi innesti e le novità della rosa”. L’ala-pivot carioca è soddisfatto di questo nuovo inizio con la maglia rossoblù: “Finalmente si è completato il percorso burocratico e sabato farò il mio esordio con il Bernalda Futsal in campionato. Sarà un momento speciale per me, dopo il lavoro di questi mesi: è stato difficile seguire i compagni dalla tribuna e non poter dare il mio contributo, ma adesso metto alle spalle questo periodo e mi preparo a dare il massimo in ogni partita e contro qualunque avversario. Ringrazio la società per avermi aspettato e per aver creduto nelle mie potenzialità: ora sta a me dimostrare il mio valore in campo. Un pensiero va anche ai tifosi, con cui ho stretto un legame di stima e rispetto e spero di potere regalargli grandi soddisfazioni insieme ai miei compagni”.

Poker di Osvaldo e Taranto espugnata. Ecco il Bernalda Futsal 2.0

Nella bolgia del PalaFiom, il Rasulo Edilizia Bernalda mostra la sua versione 2.0 e si impone 5-4 contro il New Taranto, inaugurando con un successo tanto sofferto quanto meritato il nuovo corso di una stagione ancora tutta da scrivere. Serviva un successo lontano dal PalaCampagna e i tre punti sono arrivati contro il Taranto, al termine di un match non adatto ai deboli di cuore, dove i padroni di casa hanno cercato disperatamente di pareggiare, ma hanno dovuto fare i conti con un De Brasi in versione saracinesca. Sulla sponda lucana, invece, troppe le amnesie nel corso della sfida, ma ai rossoblù va riconosciuta la grande compattezza nella difesa del vantaggio, visti alcuni atteggiamenti poco edificanti della tifoseria pugliese. Il Bernalda passa in vantaggio dopo neanche trenta secondi con la prima rete con la maglia rossoblù di Osvaldo Moreno, lesto ad avventarsi su una palla vagante nell’area pugliese e battere Paradiso. Dopo neanche un minuto ci pensa Davide Fusco, sugli sviluppi di un corner, a siglare il punto del raddoppio. Sembra una partita in assoluto controllo dei lucani, ma la reazione dei padroni di casa, dapprima timida con una conclusione da calcio piazzato di Urgesi, diventa pericolosa con la diagonale di Rambaldi, la palla lambisce il palo. All’ 8’03’’ Osvaldo si inventa un’altra rete capolavoro, con una conclusione potente dal limite dell’area indirizzata all’angolino. Al 11’29’’ il Taranto accorcia le distanze con Chirivì, bravo a trasformare un calcio di rigore, concesso per atterramento subito dallo stesso numero cinque ad opera del portiere De Brasi. Il Bernalda torna a rendersi pericoloso con la scivolata sotto porta di Da Costa, il pallone termina incredibilmente a lato, per la disperazione dei tanti tifosi lucani giunti al PalaFiom per sostenere il Bernalda. Gli ospiti si rendono ancora pericolosi con il solito Osvaldo Moreno che centra una clamorosa traversa a portiere battuto. Le troppe occasioni sprecate tengono in partita il Taranto che, negli ultimi cinque minuti di frazione, si rende più volte pericoloso dalle parti di De Brasi, riuscendo ad accorciare le distanze a tredici secondi dalla sirena, grazie ad una sfortunata deviazione di Fusco che, nel tentativo di intercettare una palla vagante, insacca nella sua porta. Nella ripresa il Taranto ha un ritmo tambureggiante e cerca con insistenza la via del gol: al 3’47’’ De Risi viene liberato al tiro, ma la sua conclusione si infrange sulla traversa. La partita è bellissima, con occasioni da ambo le parti: prima è De Brasi a superarsi su Bottiglione, mentre dalla parte opposta Moreno e Gallitelli mancano l’appuntamento con il gol. Il poker rossoblù è rimandato di pochi secondi: al 5’57’’, sempre dagli sviluppi di un calcio d’angolo, è il piede caldo di Osvaldo Moreno a ricacciare indietro le speranze tarantine di una rimonta. All’8’27’’ Bueno si becca il secondo giallo della partita e finisce anzitempo sotto la doccia, lasciando i rossoblù in inferiorità numerica. Il Taranto ha alcune ottime chance, sfruttate malamente dai suoi giocatori che non segnano nonostante l’uomo in più. La direzione arbitrale lascia molto a desiderare, con i fischietti calabrese che perdono il controllo della contesa che diventa assai nervosa sia tra le compagini in campo che sugli spalti, con momenti di tensione tra le tifoserie. Al 14’29’’ è la girata di Cava a rimettere ancora in gioco i padroni di casa, dopo alcune ottime parate di De Brasi. Gli ospiti cercano di difendere strenuamente il prezioso vantaggio e, in contropiede, sprecano in più circostanze il colpo del K.O. con Gallitelli e Da Costa, con il carioca che centra una clamorosa traversa. A sedici secondi dalla sirena, nel momento di massima pressione, è un improvviso contropiede rossoblù a spianare la strada alla quinta rete di Osvaldo Moreno che, ben servito da Da Costa, sentenzia la sconfitta del Taranto. A nulla vale il gol del definitivo 5-4 messo a segno da Bottiglione, con il Bernalda Futsal che può festeggiare il primo successo lontano dal PalaCampagna e dare inizio alla rincorsa alle zone nobili della classifica.

TABELLINO

NEW TARANTO: Paradiso, De Risi, Chirivì, Urgesi, Mero, Cava, Bottiglione, Masiello, Sessa, Rambaldi, Teodoro, Cianciaruso. Allenatore: Reale
RASULO EDILIZIA BERNALDA: De Brasi, D’Amelio, Moreno, Fusco, Bueno, Da Costa, Gallitelli, Dilucca, Laurenzana, Meric de Bellefon, Grossi. Allenatore: De Moraes
ARBITRI: Vallone di Crotone e Mancuso di Vibo Valentia. CRONO: D’Alessandro di Policoro
MARCATORI: 0’30’’pt, 8’03’’pt, 5’57’’st, 19’47’’st Moreno, 1’58’’pt Fusco, 11’29’’pt rig Chirivì, 19’43’’pt aut Fusco, 19’50’’st Buttiglione
AMMONITO: Bueno, De Brasi, Fusco, Buttiglione. ESPULSO: all’ 8’27’’st Bueno per doppia ammonizione

A Taranto va in scena il Bernalda 2.0. “Concentrati e affamati per il nostro salto di qualità”

Vuole subito rialzare la testa il Rasulo Edilizia Bernalda che affronta la seconda trasferta consecutiva, stavolta in casa del New Taranto. I rossoblù di De Moraes, dopo i successi tra campionato e Coppa della Divisione, sono incappati nella sconfitta di Caserta contro i padroni di casa e cercano un pronto riscatto a partire dal match nella Città dei Due Mari. Per la sfida di Taranto saranno a disposizione anche gli ultimi arrivati in casa Bernalda, ovvero il portoghese Osvaldo Moreno, ex Acqua e Sapone, e l’ex Barletta Gaston Bueno, entrambi innesto di grande livello del mercato di riparazione rossoblù. “Sarà importante affrontare la sfida di Taranto mantenendo sempre la stessa intensità e rimanendo concentrati nei momenti salienti – commenta il laterale Mario Gallitelli, miglior realizzatore della squadra lucana con otto reti – A Caserta, dopo un buon primo tempo, nella ripresa non siamo riusciti ad esprimerci agli stessi livelli, su un campo comunque difficile e al cospetto di un team organizzato. Ora è il momento di rialzare la testa e cercare di cogliere un risultato positivo lontano dal PalaCampagna. Nella Coppa della Divisione abbiamo già affrontato il Taranto e la squadra di mister Reale si è dimostrata un osso duro, con una buona organizzazione di gioco, per cui sappiamo delle difficoltà che incontreremo al PalaFiom. Sono felice di aver iniziato la stagione nel migliore dei modi, nonostante qualche problema fisico e, in ogni gara, cerco di dare il mio contributo per raggiungere risultati positivi. Al di là del K.O. di Caserta, credo che la squadra stia crescendo ed è arrivato il momento di compiere quel salto di qualità che società e tifoseria ci chiedono e che meriterebbero. Gli innesti di Osvaldo Moreno e Gaston Bueno rappresentano rinforzi importanti per la nostra rosa e sono certo che, con le loro qualità, ci daranno una grossa mano per la nostra stagione”.
La sfida di Taranto sarà diretta da Pietro Vallone di Crotone e Francesco Mancuso di Vibo Valentia, mentre il cronometrista sarà D’Alessandro di Policoro: fischio d’inizio previsto alle ore 15.