Bernalda Futsal, non puoi sbagliare. C’è il Cataforio al PalaCampagna

E’ il momento della verità, l’appuntamento più importante di questo inizio di campionato si avvicina e occorre vincere: lo sa bene il Rasulo Edilizia Bernalda Futsal, reduce da due K.O. consecutivi e desideroso di incamerare i primi punti della stagione dopo due passi falsi che, con un pizzico di fortuna in più, avrebbero portato in dote ben altro bottino. Il campionato di Serie B è assai insidioso e la partenza ad handicap dei rossoblù porta con se alcune recriminazioni, ma adesso è necessario guardare avanti e proiettare tutte le energie sul prossimo avversario, il Cataforio Reggio Calabria. I reggini sono reduci dal loro primo successo stagionale contro il Sant’Isidoro e arrivano in terra di Lucania con il dichiarato intento di dare continuità ai loro risultati: il Bernalda Futsal recupera per la sfida di sabato Davide Fusco e Mario Gallitelli che, nella sfortunata uscita di Rossano contro il Real Rogit, hanno scontato il loro turno di squalifica. I due giocatori andranno a rimpolpare la rosa di mister Masiello che, soprattutto nell’ultima partita, ha dato segnali incoraggianti di ripresa: contro il Cataforio non sono ammessi errori, anche perché c’è una classifica da riscrivere e la sfida con i calabresi costituisce un crocevia importante per le ambizioni della matricola rossoblù: “Siamo consapevoli dell’importanza della sfida contro il Cataforio – afferma il capitano Diego Margarita – Dopo due sconfitte consecutive credo sia arrivato il momento di raccogliere punti importanti per la corsa alla salvezza. La squadra ha lavorato nel migliore dei modi in settimana per preparare questa importante sfida e sono certo che tutti daranno il massimo per raggiungere un risultato positivo. Non sarà facile perché la squadra avversaria è di tutto rispetto e partecipa da anni al campionato cadetto, ma noi vogliamo vincere per noi stessi e per i nostri splendidi tifosi”. Il capitano torna sul K.O. contro il Real Rogit: “E’ stato difficile metabolizzare la sconfitta di Rossano: non abbiamo affatto demeritato e, con un pizzico di fortuna in più, avremmo persino potuto vincere il match. Purtroppo gli episodi ci stanno condannando, ma non è il momento di fasciarsi la testa. Il gruppo ha reagito bene e con umiltà e determinazione sono certo che usciremo fuori da questo momento difficile”. Un pensiero va al suo primo gol in Serie B: “E’ stata una bella emozione anche perché il gol di Rossano ci ha permesso di agguantare il momentaneo pareggio, ma non è servito a raccogliere punti: spero che le prossime marcature possano essere decisive per il gruppo”.
Il Rasulo Edilizia Bernalda è pronto ad affrontare la terza fatica del suo cammino in Serie B: l’obiettivo è vincere, contando sul caloroso apporto della tifoseria di casa che gremirà il PalaCampagna per sostenere i rossoblù in questa nuova missione sportiva contro la compagine dello Stretto.
Gli arbitri designati per l’incontro sono Dimundo di Molfetta Buzzacchino di Taranto, mentre il cronometrista sarà Tafuro di Brindisi.

Andrea Cignarale
Responsabile Comunicazione Rasulo Edilizia Bernalda Futsal