Cataforio troppo forte per l’Under 21. Il match di andata va ai reggini

Pesante debacle esterna del Rasulo Edilizia Bernalda Futsal Under 21 che, nell’andata dei sedicesimi di finale, cade 11-4 contro il forte Cataforio, punteggio che penalizza oltremodo la prestazione dei lucani in terra calabrese. Al PalaViola di Reggio Calabria, il team di mister Gallitelli gioca la sua onesta partita, soprattutto nella prima frazione, mentre nella ripresa i rossoblù cedono di schianto alla forza degli avversari e vengono impallinati in più circostanze. Pronti via e sono proprio i lucani a portarsi in vantaggio grazie al guizzo del venezuelano Manuel Gomez, ma i reggini ribaltano il risultato in pochi minuti, portandosi addirittura sul 3-1. Il Bernalda non demorde e, dopo aver colpito un clamoroso incrocio dei pali con Musillo, accorcia le distanze con Dell’Osso, mentre, a due minuti dalla sirena, Musillo impatta il risultato. Il primo tempo potrebbe chiudersi in perfetta parità, ma i locali usufruiscono del tiro libero e non sprecano l’occasione per riportarsi in vantaggio. La ripresa è un’altra storia, con i calabresi che dilagano, complice alcune gravi disattenzioni in fase difensiva da parte dei bernaldesi. Musillo tiene a galla i suoi con il quarto gol di giornata, mentre Gomez centra il palo in contropiede. I rossoblù vengono stoppati dalle parate di un fenomenale Parisi e sono costretti alla pesante sconfitta finale. Al termine della sfida nel capoluogo calabrese, l’italo argentino Lodh Meric de Bellefon sottolinea il grande cammino svolto finora dal team: “Oggi siamo stati ingenui: di fronte avevamo un avversario sicuramente più organizzato e preparato e abbiamo avuto un approccio sicuramente all’altezza, disputando un ottimo primo tempo, mentre nella ripresa non siamo riusciti a ripeterci, commettendo alcuni errori banali che ci hanno condannato alla sconfitta. Al di là del K.O., resta lo strepitoso cammino svolto finora: siamo l’unica squadra lucana qualificata ai sedicesimi di finale e anche in campionato abbiamo sempre giocato alla pari con i nostri avversari. Ora ci attende la gara di ritorno: nello sport nulla è impossibile, per cui ci teniamo a fare bella figura e a riscattare il secondo tempo di oggi”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche Luca Musillo, autore di una doppietta a Reggio Calabria: “Non era facile affrontare una squadra molto organizzata ed esperta come il Cataforio che, da anni, vive campionati nazionali di calcio a 5. Nel primo tempo siamo stati all’altezza dell’impegno, mentre nella ripresa la sfortuna si è accanita su di noi. Se Gomez avesse segnato in occasione del palo colpito, avremmo riaperto ancora la partita. Resta la consapevolezza del bel cammino svolto in questa stagione, anche se il dispiacere per la sconfitta odierna resta. Contiamo in un riscatto nella partita di ritorno”. Gara2 contro il Cataforo si giocherà mercoledì 19 aprile al PalaCampagna: con la qualificazione ormai compromessa, l’Under21 bernaldese vorrà comunque onorare al massimo l’impegno e regalare alla città un’altra grande soddisfazione.

TABELLINO
CATAFORIO: Parisi, Errigo, Ienari, Labate, Quattrone, Rosmini, Fortugno, Laganà, Palumbo, Rossi, Iracà, Mancuso. Allenatore: Praticò
RASULO EDILIZIA BERNALDA: De Pizzo, Laurenzana, Perdicchia, Meric de Bellefon, Gomez, Musillo, Eletto, Paradiso, Lemma, Dell’Osso, Parisi, Dilucca. Allenatore: Gallitelli

Andrea Cignarale
Ufficio Stampa Rasulo Edilizia Bernalda