COPPA ITALIA. BERNALDA – GUARDIA PERTICARA: 8-6. FINALE THRILLING RISOLVE BUENO

Vittoria per 8-6 al Palacampagna per i ragazzi di De Moraes che superano in Coppa
Italia l’ostico Guardia Perticara. Partita dai due volti giocata e approcciata in
maniera giusta dal Bernalda per i primi 25 minuti poi un “momento” di rilassamento
che poteva rivelarsi fatale nella ripresa quando il Guardia Perticara, sfruttando il
quinto uomo, è riuscita a rimontare fino al 7-6. Poi nel finale è Bueno a scrivere i titoli di
coda del match. Il calo del secondo tempo deve fare riflettere Rispoli e compagni,
mai mollare la presa e abbassare la guardia. La lezione, comunque, sarà
sicuramente propedeutica per affrontare al meglio il New Taranto nell’esordio di
sabato prossimo.

CRONACA. Il Bernalda sconta la pesante assenza del bomber Mario Gallitelli, a
riposo precauzionale per una contrattura. Lo stesso Gallitelli aveva realizzato 5 reti
in Coppa Divisione proprio contro il Guardia. Pronti-via e gli ospiti passano in
vantaggio con una conclusione di destro dalla media distanza. Reagisce il Bernalda
che, dopo avere sprecato alcune azioni da gol, agguanta il pari con Fusco che calcia
da posizione decentrata. Il Guardia utilizza il quinto e viene punita con un tiro dalla
distanza del giovane Grossi. Non si lascia attendere la reazione del Guardia che
pareggia 2-2 ma Mancusi incassa due ammonizioni e si fa espellere. La superiorità
numerica agevola Rispoli e compagni che si riportano in vantaggio grazie all’astuto
colpo di testa di Fusco per il 3-2. In chiusura di frazione è Bueno, servito dal fondo,
a siglare con un tocco preciso il 4-2, risultato con il quale si chiude la prima
frazione. Nella ripresa girandola di cambi da parte di De Moraes, i suoi ragazzi
colpiscono in ripartenza con Grossi che griffa il 5-2. Altro contropiede letale per il 6-
2 sigliato da Bidinotti. Il Guardia utilizza il quinto uomo ma la mossa risulta fatale
perchè su una indecisione sul giro palla Dilucca è mortifero dalla lunga distanza per
il 7-2. Gara finita?! Neanche per sogno, il canovaccio del match cambia a nove
minuti dal termine con il Bernalda che si rilassa e il Guardia alla ricerca della
“remuntada”: gli ospiti sfruttano il quinto uomo e le amnesie difensive degli
avversari per portarsi sul 7-6 a poco più di un minuto dalla sirena finale. L’ultima
manciata di secondi è palpitante con il Guardia alla disperata ricerca del pari
utilizzando ancora una volta il quinto uomo. Di contro il Bernalda pronto alla giocata
di “rimessa” che giunge grazie a Bueno con un tiro chirurgico da distanza siderale
per 8-6 finale. Da sottolineare le ottime prove degli under Grossi e Dilucca. Per il
Guardia a segno Urio, autore di una doppietta, Tirapo, Croft, Lo Giudice e Kodai.

A cura di Enrico Losito, Addetto Stampa Bernalda Futsal