Coppa Italia. New Taranto-Bernalda Futsal: 4-2. I ragazzi di Masiello salutano la competizione con tante recriminazioni

Addio alla Coppa Italia per il Bernalda con parecchie recriminazioni. Gallitelli e compagni escono battuti per 4-2 dal “PalaCurtivecchi” di Montemesosa contro la New Taranto, avversario pugnace e cinico. Il tecnico Masiello è costretto a fare “di necessità virtù” in considerazione dell’assenza di Bonfin per la nota e lunga squalifica, con Gallitelli schierato malgrado le non perfette condizioni fisiche e con l’attesa del neo acquisto Strapazzon in arrivo arrivo dal Brasile. Il Bernalda dilapida tante occasioni da rete colpendo anche nell’arco della gara 4 legni (tre pali e una traversa) e incassando quattro reti assolutamente evitabili. Nel primo tempo Taranto impatta meglio sbloccando il risultato con De Risi e realizzando il raddoppio con Lacatena. Nel finale della prima frazione Fusco accorcia le distanze con le squadre che vanno al riposo con il vantaggio per 2-1 dei padroni di casa. Agli albori della ripresa il Bernalda agguanta il pari con una stoccata di Bidinotti per il 2-2. La rete restituisce verve ai lucani che però sprecano numerose palle gol, più scaltra e cinica Taranto che riesce ad approfittare delle omissioni difensive bernaldesi per passare nuovamente in vantaggio con De Risi per il 3-2 e chiudere i conti sempre con De Risi, autentico mattatore del match e autore di una tripletta. Vani gli assalti finali del Bernalda, mister Masiello si gioca la carta del quinto uomo ma non basta. Vince Taranto che passa il turno mentre Bernalda saluta la Coppa. Non c’è tempo comunque per i rimpianti, sabato è già campionato con la difficile trasferta calabrese di Paola.

Ufficio stampa ASD BERNALDA FUTSAL