Coro unanime dallo spogliatoio rossoblù: “A Cittanova prestazione da grande squadra”

Il successo di Cittanova fa ritornare il sereno in casa Bernalda Futsal: i rossoblù di Masiello, infatti, vincono una partita fondamentale per le sorti della stagione e incrementano il vantaggio dalla zona retrocessione, ora distante ben otto lunghezze. Il girone di ritorno registra un ottimo cammino per i lucani che hanno conquistato nove sui quindici punti a disposizione, effettuando quel cambio di marcia richiesto dalla società al giro di boa. I tre punti contro l’Edilferr costituiscono la risposta migliore alla controversa decisione del Giudice Sportivo di squalificare il campo di gioco dei rossoblù fino al 31 dicembre 2017: “Non era facile giocare in casa del Cittanova e disputare una prestazione del genere – spiega il carioca Sergio Rissi, autore di un’ottima prova nella Piana calabrese – I nostri avversari vivevano una sorta di ultima spiaggia e noi siamo stati bravi a mantenere i nervi saldi, soprattutto nella ripresa, quando abbiamo subito una clamorosa rimonta nel giro di due minuti. I tre punti erano troppo importanti e dovevamo delle risposte alla società e alla dirigenza: siamo felici per questo successo, ma non abbiamo ancora raggiunto l’obiettivo, per cui affronteremo le prossime partite con la solita determinazione che contraddistingue questo gruppo”. Ottima prova per il bernaldese Davide Fusco che, a Polistena, ha dimostrato le sue doti tecniche e un’importante crescita fisica: “Nelle partite da dentro o fuori, dove siamo consapevoli che non si può perdere, ci esaltiamo: abbiamo dimostrato di essere squadra vera sin dall’inizio, compatti, aggressivi e cattivi sotto porta. Capita di perdere la testa e, per due minuti, la partita ci è sfuggita di mano, ma il gruppo ha saputo reagire con veemenza, ritrovando in fretta il vantaggio. Siamo stati bravi a chiudere definitivamente i conti e amministrare il risultato nel finale di match. Questo successo non può farci credere di aver già raggiunto la salvezza: abbiamo ancora bisogno di punti e sabato prossimo, contro il Corigliano, serve un’altra prova da dentro o fuori come quella disputata a Cittanova. Spero che il pubblico bernaldese continui a seguirci nelle prossime partite, nonostante la squalifica del PalaCampagna”.
Può gioire anche il patron Sanny Rasulo: “In settimana abbiamo tenuto alta la guardia durante gli allenamenti, consapevoli dell’importanza di questa partita e delle nostre chance di vittoria contro il Cittanova. Abbiamo giocato a viso aperto su un campo molto piccolo e questo ha favorito sicuramente lo spettacolo: sul campo i ragazzi hanno dimostrato di avere più fame e credo che la vittoria sia meritata”. Soddisfatto per la terza vittoria del 2017 anche il tecnico rossoblù Nicola Masiello: ” Abbiamo preparato nei minimi dettagli la sfida di Cittanova, consci delle nostre potenzialità e delle difficoltà della squadra calabrese nei match casalinghi. Siamo stati molto aggressivi sin dalle primissime battute: avremmo potuto chiudere la prima frazione con un vantaggio più cospicuo, mentre nella ripresa non abbiamo avuto un approccio positivo, caricandoci di falli e rischiando un clamoroso scivolone. I ragazzi hanno ripreso pazientemente in mano il pallino del gioco e hanno conquistato un successo che reputo meritatissimo e importantissimo per le nostre ambizioni di permanenza. Ora dobbiamo dare continuità a questo prezioso successo e vincere il prossimo scontro diretto contro il Corigliano: non devono mancare fame e determinazione nei prossimi impegni, anche perché adesso il destino di questa stagione è nelle nostre mani e non possiamo fallire”.

Andrea Cignarale
Ufficio Stampa Rasulo Edilizia Bernalda Futsal