Cuore Bernalda Futsal, rimonta da urlo contro il Cataforio e prima vittoria in Serie B

Spettacolo ed emozioni infinite al PalaCampagna per la quarta giornata del campionato di Serie B: il Rasulo Edilizia Bernalda si aggiudica il match interno contro i reggini del Cataforio al termine di una rimonta quasi impossibile e si aggiudica i primi tre punti pesantissimi in ottica salvezza. La compagine di Masiello gioca un match dai due volti: nel primo tempo i rossoblù riescono a ribaltare lo svantaggio, ma subiscono lo scatenato ritorno degli ospiti; negli otto minuti finali Margarita e soci si scrollano di dosso i timori di un avvio di stagione nero e riescono ad agguantare un match fino a quel momento stregato. Mister Masiello recupera per il match casalingo il duo Fusco-Gallitelli e l’inizio di gara sembra promettere bene viste le insistenti azioni offensive sventate ottimamente da Parisi. I lucani passano in vantaggio al 5’05” con il tiro in diagonale del rientrante Gallitelli che sigla la sua terza rete stagionale. I bianconeri dello Stretto ci mettono appena due minuti per pareggiare, grazie alla splendida giocata personale del capitano Praticò. Al 9′ De Brasi rischia il pasticcio su un rilancio, il pallone sbatte sul corpo di Durante e centra la traversa. Il Cataforio alza prepotentemente il baricentro e i padroni di casa faticano a costruire azioni pericolose: i calabresi colpiscono in contropiede al 13’02” grazie a Gregorace, mentre il tris arriva due minuti dopo con Praticò. Il Bernalda Futsal reagisce e in quaranta secondi pareggia: è il carioca Carlos Alberto a riequilibrare le sorti dell’incontro, prima lesto a rubare palla e battere Parisi e poi chirurgico nel ribattere in rete la corta respinta del portiere su tiro di Fusco. Il mancino rossoblù si trasforma in bomber e sigla la sua prima rete in Serie B, riportando i suoi in vantaggio. L’accelerazione improvvisa dei rossoblù viene domata dall’esperto Cataforio che, seppur squadra di giovani, mette in campo la sua esperienza pluriennale in cadetteria e nel finale di tempo effettua il controsorpasso grazie alla doppietta del brasiliano Jener, gelando il PalaCampagna. La ripresa si apre nel peggiore dei modi per i bernaldesi che cadono ancora, stavolta sotto i colpi di Scopelliti, lesto a sfruttare un rimpallo per battere De Brasi. Prova a suonare la carica Fusco, ma il suo tiro viene deviato da Parisi all’incrocio dei pali e l’azione sfuma senza che i rossoblù riescano a riaprire il match. Il portiere di Reggio Calabria ci mette del suo nel chiudere ogni varco ai rossoblù, fino al minuto dodici, momento fatale per gli ospiti: Chavi accorcia le distanze su assist al bacio di Carlos Alberto, mentre trentanove secondi dopo Fusco pareggia sugli sviluppi di un corner . Gli ospiti vanno completamente in bambola e subiscono il gol del definitivo controsorpasso griffato Carlos Alberto: sull’azione è impeccabile Margarita che ruba palla nella sua metà campo, si invola tra le maglie avversarie e calcia in porta, Parisi si oppone, ma sulla respinta il pivot carioca non sbaglia. Il Cataforio cede progressivamente terreno e al 16′ perde anche il portiere per fallo da ultimo uomo su Fusco: dal calcio da fermo Margarita fa esplodere con un tiro imparabile il PalaCampagna, gremito e festoso per una rimonta incredibile. I reggini tentano il tutto per tutto con il portiere di movimento, ma vengono puniti ancora dallo spagnolo Chavi Montes. Finisce così 9-6: il Rasulo Edilizia Bernalda conquista la sua prima storica vittoria in Serie B, primo passo di un percorso ad ostacoli verso l’obiettivo della permanenza in cadetteria.

TABELLINO
RASULO EDILIZIA BERNALDA FUTSAL: De Brasi, De Pizzo, Margarita, Mianulli, Plati, Grumiche, Fusco, Lemma, Gallitelli, Ferrante, Montes, Carlos Alberto. Allenatore: Masiello
CATAFORIO REGGIO CALABRIA: Parisi, Errigo, Iennari, Scopelliti, Girlolo, Marciano, Praticò, Gregorace, Jener, Laganà, Spanò, Durante. Allenatore: Molluso
ARBITRI: Dimundo di Molfetta e Buzzacchino di Taranto. CRONO: Tafuro di Brindisi
MARCATORI: 5’05” pt Gallitelli, 7’58”pt, 15’03”pt Praticò, 13’02”pt Gregorace, 16’15”pt, 16’42”pt, 15’05”st Carlos Alberto, 18’03”pt, 12’39”st Fusco, 18’35”pt, 19’41”pt Jener, 1’31”st Scopelliti, 12’00”st, 19’43” st Montes, 16’03”st Margarita
AMMONITI: Marciano, Plati, Margarita, Gallitelli. ESPULSO: Parisi per fallo da ultimo uomo al 16’03”st

Andrea Cignarale
Responsabile Comunicazione Rasulo Edilizia Bernalda Futsal

Fonte foto: Dennis Romano