Il Paola si conferma bestia nera. Bernalda K.O. di misura

Si chiude con una sconfitta la seconda trasferta in tre giorni per il Rasulo Edilizia Bernalda che cade al PalaMaiorano di Paola contro la locale Farmacia Centrale per 5-4. Successo di misura per i calabresi che nella ripresa sfruttano l’evidente calo fisico degli ospiti per conquistare tre punti fondamentali nella corsa salvezza, mentre i lucani non migliorano la situazione di classifica e all’orizzonte c’è il delicatissimo impegno interno contro il Maritime Augusta.
La sfida vede un’iniziale fase di studio tra le due compagini, con i rossoblù di mister Masiello pericolosi con Margarita, mentre sulla sponda biancazzurra ci prova Scarnà al volo, ma il tiro destinato in porta colpisce un compagno e l’azione sfuma. Al 6’21’’ci pensa il capocannoniere del campionato Da Costa a sbloccare il risultato, mandando in visibilio la folta rappresentanza di pubblico rossoblù presente nella città cosentina. Il Paola si ricompone e pareggia tre minuti dopo con l’ottima giocata di Chiappetta G che converge e in diagonale batte De Brasi. Il portiere lucano frena le folate offensive guidate dal duo Salerno-Chiappetta G, veri trascinatori della squadra di casa: nel momento migliore per i locali, Margarita viene atterrato in area di rigore dal portiere Camariere. Netto il fallo da ultimo uomo, ma per l’arbitro è solo giallo al portiere di casa: Da Costa non perdona dal dischetto e riporta avanti i suoi. Il Bernalda si schiera a protezione del vantaggio, ma una grave svista dell’arbitro punisce ancora la truppa jonica: il direttore di gara confonde la rimessa assegnandola ai calabresi che battono rapidamente e, tra lo stupore generale, pareggiano con Salerno. Si chiude così la prima frazione. L’approccio al secondo tempo non è dei migliori per il Rasulo Edilizia Bernalda che dopo venti secondi subisce il gol del sorpasso grazie al tap-in di Chiappetta G ben appostato sul secondo palo.Gli ospiti non si scompongono e rientrano in partita con il solito Da Costa, capace di battere per la terza volta Cameriere con una conclusione stilisticamente eccellente. La sfida si fa appassionante: Salerno continua ad imperversare nella metà campo avversaria, mentre al 7’12’’ il signor vede un fallo di mano di Margarita e concede un penalty molto dubbio che Città non fallisce. I biancazzurri continuano a spingere e trovano il quinto gol con Raffaele Chiappetta bravo a spingere in rete la corta respinta di De Brasi su conclusione del solito Salerno. La partita sembra sfuggire di mano ai bernaldesi che tuttavia, a nove minuti dalla sirena, si fanno nuovamente sotto grazie al poker di reti di Da Costa. I rossoblù tentano il tutto per tutto, ma risultano poco lucidi sotto porta, complice la stanchezza per il doppio impegno ravvicinato: Carvalho sfiora il pari, ma Cameriere riesce a toccare la sfera quel tanto che basta per evitare il gol.
Al triplice fischio finale a festeggiare è il Paola che con questo successo si riavvicina alla zona play-off, mentre il Rasulo Edilizia Bernalda deve recuperare immediatamente le energie in vista dell’impegno casalingo di sabato contro la capolista Augusta. Nota di demerito per il duo arbitrale che, come i lucani, non ha offerto una prestazione memorabile al PalaMaiorano.

TABELLINO

FARMACIA CENTRALE PAOLA: Cameriere, Zimmaro, Maio, Malfarà, Sganga, Salerno, Chianello, Chiappetta G, Chiappetta R, Scarnà, Città, Sarpà. Allenatore: Chiappetta G
RASULO EDILIZIA BERNALDA FUTSAL: De Brasi, Gallitelli G, Gallitelli M, De Sa Carvalho, Margarita, Rissi, Da Costa, Perdicchia, Lemma, Gomez, Fusco. Allenatore: Masiello
ARBITRI: Schirone di Barletta e Maglietta di Bari. CRONO: Cozza di Cosenza
MARCATORI: 6’21’’pt, 14’21’’pt (rig), 6’15’’st, 10’34’’st Da Costa, 9’41’’pt, 0’21’’st Chiappetta G, 16’31’’pt Salerno, 7’12’’st Città (rig), 8’51’’st Chiappetta R
AMMONITI: Cameriere, Margarita, De Brasi,

Andrea Cignarale
Ufficio Stampa Rasulo Edilizia Bernalda Futsal