Rasulo Edilizia Bernalda sbarca in Serie B: il primo ostacolo è il Paola

La Serie B dà il suo benvenuto ufficiale al Rasulo Edilizia Bernalda Futsal, compagine neopromossa nel terzo campionato nazionale e inserita dalla Divisione Calcio a 5 nel girone G. Avversarie calabresi e siciliane per i lucani del condottiero Nicola Masiello, artefice di due promozioni consecutive e approdato nuovamente nel campionato di Serie B dopo l’esperienza con la Libertas Eraclea. Stavolta il mister originario di Pisticci affronterà il campionato nazionale da head coach e farà il suo esordio nel match interno contro il Farmacia Centrale Paola, altro team neopromosso: “Per una strana legge del destino anche quest’ano esordiremo sul parquet di casa, così come accaduto nelle ultime due stagioni con me in panchina – afferma il tecnico rossoblù – Inutile dire che partire in casa è un vantaggio, ma è anche un carico di responsabilità importante. Farlo al nostro primo anno in un campionato nazionale, se vogliamo, rincara la dose. Abbiamo lavorato duramente per circa quaranta giorni, ma è ovvio che siamo ancora un cantiere aperto: la squadra è molto rinnovata rispetto alle due promozioni conquistate e questo ha portato sicuramente nuova linfa e nuovo entusiasmo, ma anche meno certezze rispetto al passato. Stiamo lavorando al meglio per accelerare il processo di conoscenza tra i singoli e per far assorbire la mia visione del futsal. Sono certo che quest’anno riusciremo a conquistare il risultato che ci siamo prefissati solo se riusciremo a superare le difficoltà che troveremo sul nostro cammino. L’ambiente è carico, la squadra altrettanto: siamo cacciatori di emozioni, consci di giocare per i nostri tifosi e per questo dobbiamo fare in modo di dare sempre di più. Sarà dura, ma sappiamo che stiamo lavorando nella maniera giusta e quando si ha questa consapevolezza tutto diventa più accettabile”.
Il PalaCampagna indosserà l’abito migliore per accogliere la Serie B di calcio a 5 e i tifosi organizzati rossoblù preannunciano un pomeriggio di sport indimenticabile. Il presidente del sodalizio jonico Alfredo Plati vive l’emozione dello storico esordio in B della sua creatura, in soli tre anni protagonista di una scalata verso le categorie nazionali: “Se guardo indietro, non posso che essere soddisfatto di quanto costruito: la squadra è nata quasi per gioco e in tre anni ci ritroviamo in Serie B. Questi risultati non sono certamente frutto del caso visto che nel frattempo abbiamo messo in piedi un settore giovanile di grande valore, abbiamo costruito un ambiente caloroso, abbiamo vinto su tutti i campi e palazzetti della Basilicata e ora ci apprestiamo a vivere un nuovo capitolo di questo fantastico sogno. La scelta della Divisione di inserirci nel girone G non è stata sicuramente ideale alle nostre esigenze: si tratta di un raggruppamento impegnativo, con trasferte molto lunghe e assai ostiche, ma non è nel nostro stile mollare. Accantonato lo scoramento, abbiamo lavorato ancora con maggior convinzione per arrivare preparati a questa prima storica giornata di Serie B “. Il presidente non si fida del Paola: “Sappiamo poco dei nostri avversari: già il fatto che lo scorso anno sono riusciti a vincere il campionato calabrese è una dimostrazione tangibile del loro valore. Naturalmente ogni partita sarà complicata: l’emozione della ‘prima’ non dovrà giocare brutti scherzi. Dobbiamo entrare in campo con grande determinazione sin dal primo istante di gara e dimostrare ai nostri tifosi che questa squadra può competere anche in Serie B”.
I direttori di gara designati per il match contro il Farmacia Centrale Paola sono Giuseppe Doronzo e Domenico Ricco della sezione di Barletta, mentre il cronometrista è il signor Antonio Dimundo di Molfetta.

Andrea Cignarale
Responsabile Comunicazione Rasulo Edilizia Bernalda Futsal