Real Rogit – Rasulo Edilizia Bernalda, i commenti nel post gara

Non sarà certo la sconfitta patita nei minuti conclusivi dell’incontro a cancellare quanto di positivo è stato fatto nella trasferta di Rossano: il Rasulo Edilizia Bernalda, pesantemente decimato da infortuni e squalifiche, tiene botta al più quotato Real Rogit, sfiorando in più occasioni il colpo grosso al PalaEventi. Dopo una partenza da dimenticare che regala due gol di vantaggio ai padroni di casa, i rossoblù di Masiello si ricompattano e sfoderano una prestazione superlativa che mette letteralmente alle corde Urio e soci. Tanta sfortuna nella prima frazione per il Bernalda Futsal che si divora alcune occasioni colossali sottoporta e getta alle ortiche il secondo tiro libero della stagione. Nella ripresa, invece, iniziano a farsi sentire stanchezza e panchina corta e per i lucani la situazione si fa difficile: nonostante le criticità, la squadra tiene bene il campo anche grazie alle parate di De Brasi e Zamirton deve compiere gli straordinari per evitare il K.O. A due minuti dalla sirena, la beffa si materializza con la doppietta di Metallo che condanna il Bernalda al secondo stop consecutivo: “Si è trattata di un’autentica beffa – commenta il capitano rossoblù Diego Margarita – Un risultato difficile da digerire per quanto visto sul campo, ma salviamo la prestazione coraggiosa e andiamo avanti. Non era facile su un campo così grande e con un numero così ampio di defezioni, ma siamo riusciti a tenere testa al Real Rogit sfiorando più volte il gol del sorpasso. Non è il momento di fasciarsi la testa: dobbiamo restare uniti e lavorare, dimostrando alla città e ai nostri tifosi che siamo uomini veri. Credo che da questo momento delicato possiamo uscire solo se affrontiamo con grande determinazione questa settimana di allenamenti, umili nelle difficoltà e forti nella sofferenza. Sono felice per il mio primo gol in Serie B: peccato che non sia valso almeno un punto, spero di poterne fare altri più decisivi”. Rammarico anche per mister Masiello: “Il risultato non dà i giusti meriti ad una squadra decimata che ha tenuto testa al Real Rogit per tutta la partita. Abbiamo sbagliato totalmente approccio alla gara: non possiamo regalare nulla ai nostri avversari e due gol sono davvero troppi. Siamo stati bravi a riorganizzarci e dimostrare al nostro pubblico che abbiamo personalità e voglia di vincere. Purtroppo sotto porta non siamo stati cinici e gli episodi ancora una volta ci condannano. Nonostante il K.O, sono contento di aver visto in campo uomini che lottano e che si comportano da squadra vera: è da questo che ripartiremo per preparare la prossima sfida al Cataforio, per noi momento importante della stagione”.
In casa Rogit soddisfazione per i primi tre punti stagionali nelle parole di mister Leo Tuoto: “Sabato abbiamo affrontato una buonissima squadra, con tre elementi di grande valore e un ottimo gioco frutto del lavoro di mister Masiello che, sono certo, farà molto bene. Questo è un campionato duro, in cui nulla è facile e ci sarà da sudare in ogni partita per conquistare punti. Noi abbiamo sicuramente qualche problema e credo che questa prima vittoria aiuti molto il nostro processo di crescita.
Resta la soddisfazione dei tre punti, soprattutto in vista della sosta in cui potremo lavorare per raggiungere il top della condizione”.

Andrea Cignarale
Responsabile Comunicazione Rasulo Edilizia Bernalda Futsal