UNDER 19: Bernalda Futsal beffato dal Cataforio nel finale

Stecca la prima in casa la formazione Under 19 che ha ospitato il Cataforio Reggio Calabria. Dopo un avvio equilibrato sono stati i rossoblù a passsare in vantaggio con Quinto abile a colpire dalla distanza e a raddoppiare sempre con Quinto su azione personale. Nel finale del primo tempo due errori difensivi concedono il pareggio agli ospiti, prima Campolo è bravo a saltare il suo marcatore e a beffare D’amelio in uscita e poi Attinà sugli sviluppi di un calcio d’angolo a sfruttare la dormita difensiva dei bernaldesi insaccando dal limite dell’area. Si va al riposo sul 2-2. La seconda frazione vede il Bernalda fare la gara senza finalizzare le tantissime occasioni da rete, i calabresi sono più cinici e sfruttano due lacune difensive e in due minuti si portano sul 2-4 sempre con i solito Campolo e Attinà. I rossoblù continuano a fare gioco e trovano finalmente la via della porta prima con Russo, che in diagonale beffa il portiere avversario e poi con Laurenzana che su rigore acciuffa a 5′ dal termine un meritatissimo pareggio. Forcing bernaldese nei minuti finali, Figliolo e compagni cercano in tutti i modi di vincere la partita ma trovano di fronte il portiere avversario in stato di grazia. Quando la gara sembra ormai indirizzata verso il pareggio, in uno degli ultimi attecchi rossoblù, un rimpallo favorisce il contropiede di Attinà che mette a segno il vantaggio a meno di un minuto dalla fine. Bernalda non ci sta, riparte in attacco, Quinto defilato in area riceve palla e viene letteralmente abbattuto da un difensore avversario, ma il direttore di gara non è dello stesso avviso. Il Cataforio vince per 4-5