Un Bernalda Futsal sfortunato cade a Marigliano. Vittoria netta per i campani

Pesante débâcle esterna per il Rasulo Edilizia Bernalda che cede in casa del Futsal Marigliano con il punteggio di 11-6 e inanella la seconda sconfitta consecutiva, dopo quella rimediata sette giorni fa contro il Futsal Fuorigrotta. Per la prima storica sfida in terra campana, mister De Moraes deve rinunciare allo squalificato Davide Fusco, mentre Sarubbi avverte un fastidio muscolare nel pre partita e dà forfait.
L’avvio della sfida è di marca lucana con la clamorosa traversa colpita da Girardi, sulla respinta Bellaver non si coordina come vorrebbe e calcia a lato da buona posizione. Il Marigliano inizia a macinare gioco e occasioni e si rende pericoloso al 2’23’’ con Volonnino che impegna severamente De Brasi con un tiro da fuori. Dopo una fase di sostanziale equilibrio, ci pensa proprio Volonnino a sbloccare il risultato, punendo un errato posizionamento difensivo della retroguardia lucana per il gol del vantaggio biancorosso. Il calcettista napoletano è la spina nel fianco per i bernaldesi che vengono graziati dalla traversa al 7’03’’proprio sula conclusione del numero 17, mentre sul contropiede è fenomenale il portiere di casa che si oppone alla conclusione potente di Girardi lanciato a rete. La partita si infiamma e il Marigliano sfiora il raddoppio con Guido che centra l’incrocio dei pali con una conclusione dalla distanza. Il Bernalda si carica di falli e subisce il primo tiro libero al 13’05’’, ma l’esecuzione di Waltinho è da dimenticare. Non passano che pochi secondi e Scarpetta corregge in rete la corta respinta di De Brasi sugli sviluppi di un corner, facendo esplodere il Pala Aliperti. Il Bernalda avrebbe l’occasione per riaprire la partita con Da Costa, ma il pallonetto del brasiliano scavalca il portiere e centra il palo interno, con la sfera che torna in campo. Sull’altra sponda, il Marigliano non perdona, andando a bersaglio con il brasiliano Scarpetta che, ben appostato sul secondo palo, insacca una palla vagante e fa tris. La sfida prende una piega negativa per gli ospiti che subiscono altre tre reti grazie ai due tiri liberi trasformati da Stigliano e al gol del capitano Zamboni, con le pantere biancorosse che vanno a riposo sul parziale di 6-0.
La ripresa si apre nel peggiore dei modi per il Bernalda che subisce altre due reti nei primi cinquanta secondi, ad opera di Guido e di Waltinho. I lucani hanno uno scatto d’orgoglio al 4’23’’ con il gol della bandiera messo a segno da Bellaver sugli sviluppi di un corner, mentre i biancorossi di Oliva arrotondano il punteggio grazie al penalty realizzato dallo specialista Stigliano e concesso per un dubbio fallo di mano in area di Da Costa. Nel finale i lucani giocano con il portiere di movimento e Gallitelli segna ben quattro reti, mentre la decima l’undicesima marcatura per le pantere campane portano la firma di Di Santo. Il Bernalda va anche a bersaglio con Bellaver per il definitivo 11-6, punteggio con cui si chiude la sfida del Pala Aliperti.
Il Bernalda Futsal incappa così nella seconda sconfitta consecutiva, stavolta molto più pesante rispetto alla prima uscita: i rossoblù dovranno riorganizzarsi in settimana e recuperare qualche giocatore infortunato, anche perché all’orizzonte c’è un’altra sfida molto difficile contro la corazzata Sandro Abate.

TABELLINO

FUTSAL MARIGLIANO: Aprile, Scarpetta, Stigliano, Waltinho, Volonnino, Zamboni, Colombo, Guido, Di Santo. Allenatore: Oliva
RASULO EDILIZIA BERNALDA: De Brasi, Acito, Caruso, Sarubbi, Mianulli, Grossi, Dilucca, Da Costa, Bellaver, Girardi, De Moraes, Gallitelli. Allenatore: De Moraes
MARCATORI: 6’09’’pt Volonnino, 9’07’’pt,12’05’’pt Scarpetta, 14’37’’pt, 18’19’’pt, 7’15’’st rig Stigliano, 15’27’’pt Zamboni, 0’31’’st Guido, 0’58’’st Waltinho, 4’23’’st, 17’43’’st Bellaver, 8’42’’st, 10’05’’st, 15’21’’st 19’58’’st Gallitelli, 11’10’’st, 12’57’’st Di Santo,
AMMONITI; Waltinho, Gallitelli, Da Costa

Ufficio Stampa Bernalda Futsal

Bernalda Futsal con la testa al Futsal Marigliano: “La sconfitta di sabato non ci ha destabilizzati. Dobbiamo crescere ancora”

Prima storica trasferta in Campania per il Rasulo Edilizia Bernalda che si avvicina al secondo impegno di campionato con grande voglia di fare bene: la compagine rossoblù se la vedrà con il Futsal Marigliano, altro team di grande qualità che punta a vivere una stagione di successi. Per mister De Moraes il match in terra napoletana costituirà un appuntamento importantissimo per il proseguo della stagione e per la crescita della squadra: “La sconfitta di sabato scorso non ha lasciato particolari strascichi nel gruppo – commenta il patron Sanny Rasulo – La squadra è determinata e ben concentrata nel lavoro per arrivare pronta alla sfida di Marigliano dove ci attenderà un match difficile e di alto livello, vista la caratura della squadra avversaria e la condizione di alcuni nostri giocatori, non ancora ottimale. In settimana i ragazzi hanno lavorato molto sugli errori commessi nel secondo tempo della partita contro il Fuorigrotta, per cui sono certo che si vedranno progressi importanti nel gioco e nell’affiatamento tra i giocatori”. Per il match di sabato sicuro assente il centrale Davide Fusco, squalificato per un turno a causa dell’espulsione rimediata nella prima giornata: “Non guardiamo alle assenze, ma al lavoro svolto negli ultimi allenamenti – commenta il tecnico rossoblù De Moraes – Dispiace certamente aver perso nella sfida inaugurale davanti ai nostri tifosi, ma penso che il gruppo sia riuscito a dimostrare ottimi spunti al pubblico bernaldese, a cui va un plauso speciale per averci sostenuto dal primo all’ultimo istante di gara. A Marigliano c’è bisogno del miglior Bernalda e non faremo mancare impegno e determinazione per riscattarci dopo la prima uscita”. In casa campana sarà assente lo squalificato Amedeo Bellico, mentre i direttori di gara saranno Stefano Alfieri di Civitavecchia e Simone Valeriani di Albano Laziale, mentre il cronometrista sarà Pasquale Crocifiglio di Napoli: la sfida si disputerà al PalaAliperti alle ore 16:30.

Focus sul Futsal Marigliano, avversario della seconda giornata di Serie B

Il prossimo ostacolo del Rasulo Edilizia Bernalda si chiama Futsal Marigliano: dopo il K.O. interno contro il Fuorigrotta, i rossoblù si preparano ad affrontare la prima trasferta in terra campana. L’avversario è di grande livello: il Futsal Marigliano, infatti, si è rinforzato notevolmente e ha costruito una rosa molto ambiziosa per il campionato cadetto. Nella prima sfida stagionale, le pantere di mister Fabio Oliva hanno violato il PalaOlimpia di Policoro, travolgendo l’Or.Sa Aliano con un netto 7-1. Prima della sfida, i campani avevano salutato il direttore generale Carlo Cundari, accasatosi al Sandro Abate. Nella rosa mariglianese milita gente del calibro di Nacho Zamboni, ex Real Cefalù e giocatore di assoluto spessore nel panorama del calcio a 5 italiano, di Diego Akaishi Scarpetta, brasiliano col vizio del gol, e di Waltinho, ex Barletta in Serie A2 e con esperienze nella massima serie con la casacca del Pescara. Confermato il portiere Gennaro Aprile, la società, presieduta da Gennaro Coppola, vanta in squadra anche Matheus Rochi ed Emanuele Volonnino, giocatore campano che ha sempre militato in campionati nazionali. Le partite interne si disputano al PalaAliperti e sabato prossimo, alle 16:30, scenderò in campo proprio il Bernalda Futsal.
Nella passata stagione le pantere di Marigliano hanno ottenuto la salvezza nel campionato di Serie B all’ultima giornata e si è presentata alla nuova Serie B con rinnovati stimoli e ambizioni.

Serie B, i risultati della prima giornata

La prima giornata del Girone G di Serie B ha fatto registrare quaranta reti realizzate nei cinque incontri in programma: ben quattro le vittorie esterne, mentre l’unico successo interno è stato quello del Lausdomini che, a pochi secondi dalla fine, ha sconfitto il Futsal Caserta 4-3, dopo che gli ospiti si erano resi protagonisti di una clamorosa rimonta.
Inizia nel migliore dei modi il cammino verso la Serie A2 della corazzata Sandro Abate: la compagine biancoverde ha espugnato il campo dell’Alma Salerno con un netto 5-1. Ancora più rotonda la vittoria del Futsal Marigliano che ha sconfitto a Policoro l’Orsa Aliano con il punteggio di 7-1. Sofferto l’exploit esterno del Futsal Fuorigrotta che vìola il campo di Bernalda grazie ad una rimonta maturata nella ripresa. Chiude il quadro della prima giornata il successo del Volare Polignano che si è aggiudicato il derby di Puglia contro il New Taranto per 6-3: i tarantini non hanno potuto festeggiare al meglio l’esordio casalingo in Serie B.
Ha riposato il Conversano.

Il Fuorigrotta si impone a Bernalda. Il successo in rimonta matura nella ripresa

Un Rasulo Edilizia Bernalda bello a metà cede al cospetto del Futsal Fuorigrotta che, in rimonta, si impone 6-4 e porta via dalla Basilicata tre punti preziosissimi. Davanti al pubblico delle grandi occasioni, le due squadre danno vita ad un match appassionante, con continui capovolgimenti di fronte che, alla fine, hanno premiato i campani, capaci di imporsi nella ripresa sfruttando l’evidente calo fisico dei padroni di casa.
Per la sfida contro i flegrei, mister De Moraes rinuncia allo squalificato Sarubbi e può contare su Da Costa e Bellaver a mezzo servizio; sulla sponda campana, Di Iorio deve fare a meno dell’infortunato Sheleski, ma la panchina del Fuorigrotta è lunga e questo dato risulterà decisivo per il destino della partita.
Pronti via e il Bernalda si porta in vantaggio con la rasoiata di Fusco che non lascia scampo a Torre, facendo esplodere l’arena rossoblù. I campani non ci stanno e attaccano sin dalle primissime battute, trovando un De Brasi in stato di grazia in più circostanze. Al 2’42’’ l’uomo simbolo del Fuorigrotta Varela pareggia i conti con una percussione centrale che non lascia scampo al portiere lucano. Al 4’50’’ un’ingenuità clamorosa di Torre permette ai padroni di casa di usufruire di un calcio di punizione indiretto: sullo schema Da Costa è lesto a ribadire in rete e siglare la rete del nuovo vantaggio, tra l’entusiasmo generale. Il Bernalda si difende con ordine, ma al 6’22’’ De Brasi deve compiere gli straordinari sulla botta ravvicinata dell’ex Feldi Eboli Imparato, riuscendo a deviare la sfera in out. Passa meno di un minuto e Da Costa imbecca De Moraes, l’italo-brasiliano anticipa l’uscita del portiere campano e insacca il gol del momentaneo 3-1. I rossoblù sembrano controllare le sorti dell’incontro e Da Costa non riesce a realizzare il poker nel finale di primo tempo, a tu per tu con il portiere e a pochi centimetri dalla linea di porta. Gli ultimi istanti di frazione sono incandescenti, con Varela che fa secco Caruso e supera con un delizioso tocco sotto il portiere in uscita, dimezzando lo svantaggio, mentre, a quattro secondi dalla sirena, De Moraes centra un palo clamoroso. La ripresa si apre con un Bernalda meno tonico che, in appena cinque minuti, raggiunge il bonus di falli commessi, elemento che condizionerà non poco la prestazione della retroguardia rossoblù.
Dopo pochi secondi dalla ripresa delle ostilità Cerrone centra la traversa con un tiro deviato, mentre al 5’42’’ De Simone insacca per il più comodo dei tap-in dopo la respinta miracolosa di De Brasi, festeggiando al meglio il rientro dall’infortunio. I padroni di casa sembrano calare fisicamente e faticano a ripetere gli stessi meccanismi della prima frazione: ne approfitta Imparato che ribalta il risultato, riuscendo a sorprendere la retroguardia lucana con un bel tiro dal limite. La sfida diventa incandescente, con il Bernalda che le prova praticamente tutte per rientrare in partita, ma risulta assolutamente sfortunato sotto porta, trovando in Torre un baluardo insuperabile. Al 18’42’’ gli ospiti usufruiscono del tiro libero, sfruttando un errore in palleggio dei rossoblù su portiere di movimento: rosso per Fusco, già ammonito, e gol di Cerrone che, dalla lunetta, trafigge De Brasi. Sembra finita, ma il Bernalda segna dopo tredici secondi con il tap-in di Da Costa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. I padroni di casa ci credono e tentano il tutto per tutto, ma in contropiede arriva il gol di Imparato che chiude i conti e permette ai campani di festeggiare la prima vittoria stagionale.
Per il Rasulo Edilizia Bernalda resta l’ottima prestazione nella prima frazione, mentre nel secondo tempo i rossoblù, complice alcuni giocatori non ancora al top della condizione, non sono riusciti ad esprimersi allo stesso livello. È soltanto la prima sfida e non bisogna certo far drammi per la sconfitta, tenuto contro del valore dell’avversario: il Bernalda, tuttavia, riparte da una certezza, il pubblico del PalaCampagna che, ancora una volta, non ha deluso le aspettative.

TABELLINO
RASULO EDILIZIA BERNALDA: De Brasi, Acito, Dell’Osso, Gallitelli, Fusco, Bellaver, Da Costa, Girardi, De Moraes, Grossi, Caruso. Allenatore: De Moraes
FUTSAL FUORIGROTTA: Torre, Fuschino, Perugino, Varela, Imparato, Solombrino, Dani Blanco, Casizzone, Loasses, Cerrone, De Simone, Kapa. Allenatore: Di Iorio
ARBITRI: Losacco e Lacalamita della sezione di Bari. CRONO: D’Alessandro di Policoro
MARCATORI: 1’21’’pt Fusco, 2’42’’pt, 18’20’’pt, Varela, 4’50’’pt, 19’03’’st Da Costa, 7’46’’pt De Moraes, 5’42’’st De Simone, 7’26’’st, 19’42’’st Imparato, 18’42’’st Cerrone
AMMONITI: Torre, Kapa, Cerrone, Imparato, Fusco. ESPULSO: al 18’42’’st Fusco per doppia ammonizione

La Serie B inizia dal Futsal Fuorigrotta: “Sfida difficile. Vogliamo un PalaCampagna pieno di entusiasmo”

È iniziato il countdown verso la nuova Serie B: il Rasulo Edilizia Bernalda si prepara ad affrontare il primo impegno di campionato e sabato, al PalaCampagna, dovrà vedersela con il forte Futsal Fuorigrotta, compagine campana costruita per vivere un ruolo da protagonista in cadetteria. I rossoblù di mister De Moraes, dopo il positivo esordio in Coppa Italia, tenteranno di bissare l’ottima performance, cercando anche di recuperare alcuni elementi indisponibili nella prima uscita a causa di una serie di fastidi muscolari. Sicuro assente della sfida di sabato il laterale Pierpaolo Sarubbi, ai box per squalifica, la società si attende il pubblico delle grandi occasioni per una partita sicuramente difficile: “Finalmente ci siamo – conferma il presidente Alfredo Plati – Dopo un’estate di programmazione e di costruzione, sabato ci aspetta il primo importante appuntamento della nuova Serie B. C’è tanta emozione per questo nuovo inizio e anche tanto orgoglio per l’enorme lavoro svolto in questi mesi per assicurare alla nostra comunità la partecipazione ad un campionato nazionale. Le novità in rosa e nello staff sono state assimilate bene dalla squadra che ha voglia di ben figurare contro avversari nuovi rispetto alla passata stagione, ma evidentemente di grande livello. In vista della nuova avventura in cadetteria, un ringraziamento speciale va a Vincenzo Piccini, dirigente storico della nostra società che, anche per questa stagione, ha confermato il suo impegno verso questi colori e verso la sua città. Ora ci aspettiamo una grande risposta da parte del pubblico che spero sostenga i nostri sforzi: sabato il PalaCampagna deve essere una bolgia”. Non sta nella pelle per l’inizio del campionato anche il patron Sanny Rasulo: “In estate abbiamo lavorato tanto per arrivare ai nastri di partenza della nuova stagione con rinnovati stimoli e ambizioni importanti – commenta l’imprenditore lucano del legno – La squadra sta crescendo bene agli ordini del tecnico e siamo certi che nella sfida di sabato i ragazzi non faranno mancare impegno e determinazione per raggiungere un risultato importante. Ci proveremo, sospinti dal nostro tifo e dalla nostra gente che non manca mai occasione per farci sentire la vicinanza, affetto e sostegno. Sono certo che il PalaCampagna costituirà il valore aggiunto della nostra stagione”.
Per la sfida di Bernalda il duo arbitrale sarà composto da Giovanni Losacco e Amedeo Lacalamita della sezione di Bari, mentre il cronometrista sarà Arrigo D’Alessandro della sezione di Policoro: il fischio d’inizio è previsto alle ore 17.

Ufficio Stampa

Focus sul Futsal Fuorigrotta, avversario della prima giornata di Serie B

Il prossimo 7 ottobre prenderà ufficialmente il via la nuova Serie B e, per il secondo anno consecutivo, il Rasulo Edilizia Bernalda è pronto ai nastri di partenza della competizione. Il primo avversario dei rossoblù di mister De Moraes sarà il Futsal Fuorigrotta, compagine campana che ha ambizioni di vertice ed è allenata da Augusto Di Iorio, ex tecnico della Partenope Napoli e del Futsal Marigliano. I flegrei del presidente Perugino sono reduci dal successo esterno in Coppa Italia contro il Futsal Caserta per 6-4 e vantano un roster di primissimo livello, con numerosi atleti che hanno calcato i campionati di Serie A2 e Serie B. Su tutti spicca la presenza del brasiliano Guilherme Pereira ‘Kapa’ giocatore di grande talento, ex Kaos Futsal, Arzignano, Cisternino e Meta, che già nella sfida di Coppa ha dimostrato il suo talento andando a bersaglio con un poker di reti. Altro pezzo grosso dello scacchiere napoletano è l’altro sudamericano Iuri Scheleski Gomes, laterale che si è fatto apprezzare nella sua lunga esperienza con l’Augusta, compagine con cui ha messo a segno ben 96 reti tra Serie A e Serie A2, mentre lo scorso anno ha militato in prestito nel Meta. In rosa anche gli spagnoli Dani Blanco Martinez, primo acquisto straniero del futsalmercato del Fuorigrotta e proveniente dalla Primera Division spagnola, precisamente dal Cartagena, e Adrian Gonzalez Varela, pivot classe 95’ ex Prone Lugo, Orte Calcio a 5 e ora in forza alla società campana. Tanti gli italiani di qualità, tra cui il capitano Fernando Perugino, Antonio Solombrino, Luca De Simone, Mario Imparato, ex Feldi Eboli e fresco di promozione in Serie A1, Francesco Calabrese, il portiere Daniele Torre e i giovani Varriale, Loasses e Andrea Casizzone.
La compagine biancazzurra calcherà il parquet del PalaCampagna per la prima volta nella sua storia: nella passata stagione i campani hanno chiuso la regular season a pari punti con l’altra capolista Lausdomini, perdendo poi lo spareggio promozione contro i rivali per 6-2. Per il Fuorigrotta si sono aperte le porte dei play-off, con la sfida secca al Caserta per accedere alle fasi nazionali: 3-1 ai corregionali e qualificazione al triangolare con Celano e Isernia. Nella prima sfida i flegrei hanno domato le resistenze degli abruzzesi, vincendo 4-2, aggiudicandosi il primato del triangolare nella sfida decisiva in casa dell’Isernia, vinta per 7-0. La finalissima play-off contro il Colleferro ha visto, poi, soccombere i campani: nel doppio confronto, infatti, la compagine laziale ha avuto la meglio, conquistando il pass per la promozione diretta in Serie B.
In estate, il Futsal Fuorigrotta ha presentato la domanda di ripescaggio e ha coronato il sogno di accedere al campionato cadetto, costruendo una rosa di grande valore che inizierà il suo cammino in Basilicata, nella tana del Bernalda Futsal.

Fonte foto: Pagina Ufficiale Futsal Fuorigrotta

Ufficio Stampa

Coppa Italia, i risultati del primo turno tra accoppiamenti e triangolari

La Coppa Italia di Serie B inaugura il nuovo format a suon di reti: la manifestazione tricolore, infatti, coinvolge tutte le squadre iscritte alla serie cadetta, raggruppate nel primo turno in triangolari e accoppiamenti.
Cinque le squadre che hanno vinto senza subire, il Rasulo Edilizia Bernalda Futsal, il Petrarca Padova, il Saint Pagnano, il Cataforio e l’Assoporto Melilli: i lucani battono in trasferta l’Ors.Sa Aliano 5-0 e fanno un grosso passo in avanti verso la qualificazione al secondo turno; stesso risultato esterno per il Pagnano che espugna Bergamo, mentre i siciliani regolano a domicilio il Mascalucia con il punteggio di 6-0; dal canto loro, i padovani allenati da mister Giampaolo ne rifilano addirittura quattordici al malcapitato Rovereto. Al Cataforio, invece, basta lo squillo di Aldo Durante per assicurarsi il successo (1-0) nel derby dello Stretto contro la Polisportiva Futura. L’altra lucana, il Comprensorio Medio Basento, impatta 3-3 al PalaCaruso contro il Real Rogit in una delle sfide di cartello del primo turno di Coppa Italia. Le altre squadre del Girone G non hanno deluso le aspettative: il Futsal Fuorigrotta, prossima avversaria del Bernalda in campionato, espugna il campo del Futsal Caserta per 6-4 grazie alla strepitosa prestazione del pivot Kapa, mentre il Lausdomini si fa rimontare dall’Alma Salerno sul 4-4 finale. In Puglia, successo interno del New Taranto all’esordio sul palcoscenico nazionale: i rossoblù battono 5-2 gli Azzurri Conversano e ora contenderanno la qualificazione al Volare Polignano. Il derby delle Murge se lo aggiudica l’Atletico Cassano che espugna Altamura 4-2, mentre il Futsal Regalbuto vince 6-5 il derby siciliano contro il Real Parco.

Questi gli altri risultati della prima giornata di Coppa Italia:

COPPA ITALIA SERIE B – PRIMO TURNO
ACCOPPIAMENTI – ANDATA – 30/09 ore 16 (rit. 01/11)
C1) CITTÀ DI MASSA-ELBA 97 3-3
E1) CAGLIARI 2000-CLUB SAN PAOLO 4-3
G1) ORSA ALIANO-BERNALDA 0-5
H1) CATAFORIO-POLISPORTIVA FUTURA 1-0

TRIANGOLARI – PRIMA GIORNATA – 30/09 ore 16
A1) CITTÀ DI ASTI-TIME WARP 3-4
RIPOSA: RHIBO FOSSANO
A2) AOSTA-L84 3-3
RIPOSA: ELLEDÌ CARMAGNOLA
A3) VIDEOTON CREMA-DOMUS BRESSO 6-4
RIPOSA: REAL CORNAREDO
A4) BERGAMO LA TORRE-SAINTS PAGNANO 0-5
RIPOSA: LECCO
B1) FUTSAL CORNEDO-VICENZA 8-1
RIPOSA: CITTÀ DI THIENE
B2) PETRARCA-OLYMPIA ROVERETO 14-0
RIPOSA: MANTOVA
B3) CITTÀ DI MESTRE-MACCAN PRATA 3-1
RIPOSA: FENICE VENEZIAMESTRE
B4) CANOTTIERI BELLUNO-MITI VICINALIS 5-3
RIPOSA: FUTSAL VILLORBA
C2) SANT’AGATA-BAGNOLO 6-5
RIPOSA: OLIMPIA REGIUM
C3) MONTECALVOLI-FUTSAL PISTOIA 6-8
RIPOSA: CDM FUTSAL GENOVA
C4) SAN GIUSTO-SANGIOVANNESE 1-3
RIPOSA: POGGIBONSESE
D1) FORLÌ-FAVENTIA 3-3
RIPOSA: TORRESAVIO FUTSAL CESENA
D2) GADTCH 2000-BULDOG LUCREZIA 4-3
RIPOSA: CORINALDO
D3) CUS ANCONA-ALMA JUVENTUS FANO 5-1
RIPOSA: ETA BETA
D4) CITTÀ DI PORTO SAN GIORGIO-FUTSAL COBÀ 2-2
RIPOSA: TENAX CASTELFIDARDO
E2) ATLETICO NEW TEAM-BRILLANTE TORRINO 4-4
RIPOSA: AM FERENTINO
E3) GYMNASTIC STUDIO-CIOLI ARICCIA VALMONTONE 2-2
RIPOSA: FORTE COLLEFERRO
E4) ACTIVE NETWORK-VIRTUS ANIENE 3Z 2-5
RIPOSA: MIRAFIN
F1) TOMBESI ORTONA-REAL DEM 5-1
RIPOSA: SAGITTARIO PRATOLA
F2) MANFREDONIA-CHAMINADE 3-5
RIPOSA: CUS MOLISE
F3) GIOVINAZZO-FUTSAL RUVO 8-1
RIPOSA: FUTSAL CANOSA
F4) FUTSAL ALTAMURA-ATLETICO CASSANO 2-4
RIPOSA: FUTSAL CAPURSO
G2) NEW TARANTO-AZZURRI CONVERSANO 5-2
RIPOSA: VOLARE POLIGNANO
G3) LAUSDOMINI-ALMA SALERNO 4-4
RIPOSA: SANDRO ABATE
G4) ATHLETIC FOOTBALL-FUORIGROTTA 4-6
RIPOSA: FUTSAL MARIGLIANO
H2) SIGNOR PRESTITO CMB-REAL ROGIT 3-3
RIPOSA: FARMACIA CENTRALE PAOLA
H3) FUTSAL REGALBUTO-REAL PARCO 6-5
RIPOSA: REAL CEFALÙ
H4) ASSOPORTO MELILLI-MASCALUCIA 6-0
RIPOSA: CATANIA

“Buoni segnali dalla Coppa Italia. Ora testa al Fuorigrotta”

La stagione rossoblù si apre con un successo importante per il Rasulo Edilizia Bernalda che, nella sfida di Coppa Italia, regola l’Orsa Aliano con il punteggio di 5-0, dimostrando grande compattezza in fase difensiva e una buona tenuta nella gestione della gara. La panchina molto corta ha costretto mister De Moraes ad effettuare una turnazione assai risicata, schierando in campo per larghi tratti della partita anche l’Under 19 Antonio Dilucca che non ha deluso le attese e ha siglato anche la sua prima rete ufficiale con la prima squadra: “È stata un’emozione particolare – commenta Dilucca – Segnare un gol con la maglia della propria città sotto la Curva Sud è stato importante per me e per la squadra che, con quel gol, ha allungato sugli avversari. Abbiamo disputato una prova di livello, contro un buon avversario e ringrazio il mister per la fiducia riposta in me: so bene che solo con il lavoro e con la giusta determinazione potrò aiutare la squadra a raggiungere importanti risultati”.
Soddisfatto per la prima uscita dei suoi il patron Sanny Rasulo: “La squadra ha giocato una partita attenta e solida, propositiva in alcune fasi e intelligente nella gestione del risultato. Era impossibile chiedere di più, sia in considerazione delle pesanti assenze e sia per le dimensioni del campo, molto lungo e dispendioso per i giocatori. Ho visto la giusta determinazione e mentalità da parte di tutti, anche dei tifosi che ci hanno seguito in buon numero e hanno sostenuto la squadra dal primo all’ultimo secondo, dimostrando grande maturità. Un bel pomeriggio di sport, insomma. Guardando alla nuova stagione, la nostra partenza è stata sicuramente positiva, ma siamo chiamati subito ad un’altra partita di grande livello, in casa contro il Futsal Fuorigrotta: in vista di sabato cercheremo di recuperare alcuni giocatori oggi indisponibili, ma sono sicuro che chi andrà in campo darà l’anima per questa maglia e per questi colori”.
Il tecnico rossoblù De Moraes, all’esordio sulla panchina del Bernalda Futsal, ha dovuto seguire il match dalla tribuna, a causa di una squalifica: “I ragazzi si sono comportati bene, riuscendo a sopperire ad alcune assenze importanti, rimanendo corti tra i reparti e ben posizionati in occasione degli attacchi degli avversari. È chiaro che dobbiamo migliorare in alcuni frangenti: soprattutto nella seconda frazione, vuoi per la stanchezza e vuoi per il vantaggio, abbiamo concesso qualche tiro di troppo ai nostri avversari. Questa sfida rappresenta solo il primo passo di un percorso molto lungo, fatto di tante sfide difficili ed entusiasmanti, per cui ai ragazzi dico solo di restare concentrati e continuare a lavorare perché c’è ancora tanta strada da fare. Ora ci godiamo alcune ore di riposo, prima di pensare all’esordio in campionato di sabato prossimo contro il Futsal Fuorigrotta, un appuntamento di grande spessore a cui dobbiamo farci trovare pronti. Ringrazio il mio collaboratore Maurizio Barbieri che oggi ha seguito la squadra dalla panchina”.