Or.Sa. Bernalda Futsal, verso il Melilli. Il direttore generale Mazzei: “Gara durissima e test probante”

Una vittoria e una sconfitta: questo il bilancio dell’Or.Sa Bernalda nelle due trasferte consecutive contro la Gear Siaz Piazza Armerina e le Aquile Molfetta. Di sicuro un buon bottino i tre punti conquistati soprattutto in considerazione dell’oggettivo stato di emergenza dei rossoblu vessati dal post Covid che ha decimato la rosa del tecnico Rispoli e il rinnovo del roster durante la sessione invernale del futsal mercato. A tracciare un bilancio delle ultime due gare ci ha pensato il direttore generale dei lucani Giuseppe Mazzei: “Il bilancio è positivo se consideriamo le condizioni con le quali abbiamo affrontato le due trasferte senza allenamenti post Covid e senza giocatori: qualcuno mancava nella prima trasferta in Sicilia, altri come Gallitelli, Sanz e mister Rispoli sono mancati in Puglia, oltre a Turek che ha saltato entrambi i match in quanto impegnato agli europei in Olanda. Tra l’altro a Molfetta abbiamo schierato i due ultimi arrivi Claro e Trobia che sono scesi in campo praticamente senza allenamenti nelle gambe; per tali ragioni la vittoria siciliana è stata insperata. Vorrei puntualizzare a proposito delle ultime due gare che ancora una volta siamo stati penalizzati dagli errori arbitrali. E’ stata esaltata tanto la vittoria delle Aquile Molfetta ma non si è parimenti sottolineato quanto il nostro organico fosse depauperato da elementi imprescindibili come il capitano Gallitelli e il pivot Sanz, senza dimenticare le assenze del tecnico Rispoli e del nazionale slovacco Turek. Per carità con questo non è mia intenzione sminuire i meriti del Molfetta ma bisogna anche valutare questi aspetti che ci hanno parecchio penalizzato come i pochi allenamenti sostenuti in particolare dai nuovi arrivati Claro e Trobia”. Il futsal mercato è stato utile al club lucano per “rifarsi il trucco” come sottolinea Mazzei: “E’ venuta fuori una squadra che auspichiamo possa risollevare la nostra classifica; i ragazzi purtroppo si sono allenati pochissimo insieme. Questa settimana ci è servita per amalgamare meglio la rosa, i nuovi arrivati sono tutti di buon livello per questo dobbiamo ottenere il massimo da loro e dagli italiani che comunque si sono ben comportati in queste ultime due giornate di campionato”. Ora la mente è rivolta al match di lunedì al PalaCampagna (calcio d’inizio alle ore 15:00) contro la capolista Città di Melilli: “Sicuramente gara difficilissima e test probante, tra l’altro quest’anno è salita di livello con l’innesto di elementi come Boschiggia in porta e Spampinato oltre ad altri giocatori esperti che riescono a gestire al meglio le varie fasi di gioco. Sarà una partita durissima, da parte nostra avremo tutti gli elementi a disposizione ad eccezione del nostro portiere Garcia che sconterà la squalifica per l’espulsione rimediata a Molfetta”. Il pensiero finale è dedicato agli obiettivi stagionali: “Non sono cambiati – afferma il direttore generale – dobbiamo mantenere la categoria senza grandi patemi cercando di uscire al più presto dalle zone basse della classifica anche se sarà arduo perché nel girone sono presenti buone squadre e non ci sono compagini cuscinetto, del resto regna grande equilibrio e le partite hanno risultati anche imprevedibili perché tutte le squadre possono vincere e perdere con le altre. Sarà dura ma dobbiamo cercare di salvarci prima possibile”

Ufficio stampa Or.Sa Bernalda Futsal

Or.sa Bernalda Futsal, verso Molfetta. Il tecnico Rispoli: “I miei ragazzi sono stati eroici”

Un’autentica impresa, quella compiuta dall’Or.sa Bernalda nella trasfrerta siciliana con la Gear Siaz Piazza Armerina, un successo che restituisce smalto alla classifica e nuovo slancio a un gruppo rinnovato dal futsal mercato. Palpabile la soddisfazione che traspare nelle parole del tecnico rossoblu Cesare Rispoli: “E’ stata una guerra e un’impresa dei nostri ragazzi che sono stati eroici e gladiatori in una gara maschia e a tratti cattiva praticamente eravamo in sei e più di qualcuno di loro aveva avuto il Covid. Abbiamo preparato la partita in settimana provando soprattutto la fase difensiva, mi preme sottolineare che alcuni nostri giocatori come Sanz e Gustavo hanno giocato 40 minuti senza mai uscire. La gara è stata tatticamente perfetta con una difesa forte e ripartenze rapide a servire Sanz diciamo che è stata la gara del sacrificio!” Il tecnico spiega anche il “giallo” relativo alla sua espulsione: “E’ nato tutto dalla pallonata nella pancia incassata dal nostro portiere Garcia che ha messo la palla in fallo laterale perché si era infortunato, la sfera non c’è stata restituita e magari sarebbe servito un minimo di fair play e buonsenso; da parte mia ho protestato incassando il secondo giallo e l’espulsione. Aggiungo anche una considerazione personale: abbiamo giocato in Sicilia con due arbitri siciliani, di cui uno proprio di Enna”. L’Or.Sa Bernalda è stata rinnovata durante la sessione invernale del futsal mercato ma al momento non tutti i nuovi acquisti hanno esordito in maglia rossoblu: sabato scorso sono scesi in campo solo il portiere iberico Igor Garcia e l’universale austro-brasiliano Gustavo Steinwandter, Rispoli commenta così il loro esordio: “Gustavo è stato protagonista di una grande partita giocando 40 minuti così come Igor decisivo con le sue parate in alcuni momenti topici del match, oltre ai lanci lunghi decisivi in almeno un paio di nostre marcature”. Non c’è tempo per festeggiare la vittoria perché martedì prossimo è in calendario un’altra gara tra i recuperi programmati con l’ostica trasferta di Molfetta (calcio d’inizio al Pala Poli alle ore 19:00). Un confronto reso esponenzialmente problematico da alcune carenze del momento soprattutto le assenze, compresa quella dello slovacco Turek impegnato con la sua nazionale in Olanda per Euro 2022: “Mancheremo io e Gallitelli – conclude il mister – quindi saremo ancora più corti e non so davvero cosa inventarmi” 

Ufficio stampa Or.Sa Bernalda Futsal

GEAR SIAZ PIAZZA ARMERINA-OR.SA BERNALDA FUTSAL: 3-5. Impresa dei rossoblu che sbancano il Pala Ferraro

Bella perché inattesa, strepitosa perché giunta al culmine di una prestazione coriacea, di sacrificio e sagacia tattica: questa in estrema sintesi la vittoria bernaldese contro una pugnace Gear Siaz. I ragazzi di Rispoli, falcidiati dal Covid con pochi allenamenti nelle gambe e un organico ridotto all’osso, confezionano la gara perfetta cogliendo il primo successo stagionale in trasferta in una partita combattuta e sconsigliata ai deboli di cuore. Tantissime le emozioni nell’arco della gara con i lucani capaci di chiudere in vantaggio il primo tempo grazie alle reti di Quinto e Sanz, capaci entrambi di ripetersi nel secondo tempo confezionando l’impresa rossoblu. Nota a margine: positivo esordio nelle fila rossoblu dei nuovi acquisti Garcia e Steinwandter.

Cronaca. I bernaldesi partono con il seguente quintetto: Garcia, Laurenzana, Gallitelli, Steinwandter, Sanz. Sull’altro fronte la Geaz Siaz con:  Castronovo, De Agostini, Fabinho, Gallinica.

La prima occasione del match è per l’Or.Sa Bernalda: la punizione di Gallitelli è respinta dal portiere Castronuovo. Risposta della Gear Siaz con la staffilata di Fabinho che chiama all’intervento prodigioso l’estremo Garcia. La Gear Siaz sblocca la gara al 8’ con una rasoiata su punizione di Gallinica. Passano pochi istanti per una nuova occasione per i siciliani: Tamurella dalla distanza colpisce il palo, il portiere Garcia blocca la sfera e rapidamente rilancia lungo per Quinto, il giovane rossoblu controlla e fredda Castronovo con una splendida girata per 1-1. I padroni di casa cercano di riportarsi in vantaggio: il destro dalla distanza di Tamurella lambisce il palo, pochi istanti più tardi, il diagonale di Fabinho costringe Garcia in corner; poco dopo invece è Bruno a liberarsi bene al tiro ma spreca calciando al lato da buona posizione. Passa un minuto e i biancazzurri usufruiscono di una punizione a due dal limite dell’area: Garcia è abile a chiudere sul destro ravvicinato di Gallinica. I lucani in contropiede sono letali: Gallitelli pesca l’indisturbato Sanz per il tap-in vincente del 1-2. I siciliani raggiungono il bonus dei 5 falli ma si rendono comunque pericolosi con una doppia opportunità con Gallinica e Gomez: Garcia è strepitoso in entrambe le circostanze. In chiusura di frazione altri due contropiedi fulminei dei bernaldesi: l’estremo Castronovo è provvidenziale per sventare le velenose conclusioni prima di Gallitelli e successivamente di  Sanz. La prima frazione termina con il vantaggio dei lucani. 

Inizia con il piglio giusto la ripresa per il Bernalda: il sinistro di Gallitelli lambisce il palo. Rispondono i locali: il destro di Gallinica da fuori area finisce di poco al lato. Sono le prove generali del pari siciliano che giunge poco più tardi sugli sviluppi di un corner finalizzato dalla staffilata da fuori area dello stesso Gallinica per il 2-2. La Gear Siaz insiste con il solito Gallinica, la sua rasoiata dalla distanza viene deviata in angolo da Garcia. Gli ospiti, però, sono sempre insidiosi: la mezza girata di Sanz trova pronto alla ribattuta Castronovo che si ripete, pochi istanti più tardi, sventando un doppio tentativo di Gallitelli. Il Bernalda vicino alla terza rete con un assolo di Sanz: il suo pallonetto viene salvato sulla linea da De Agostini. Dopo i pericoli scampati la Gear Siaz confeziona una palla-gol con Tamurella da posizione defilata: Garcia si rifugia in angolo. I rossoblu ancora in ripartenza si fanno vedere con Gallitelli: Castronovo para a terra. La Gear Siaz tiene in mano il pallino del gioco: Gomez chiama all’intervento Garcia. I biancazzurri vicini al tris: De Agostini dalla sinistra per Gomez, il suo diagonale colpisce il palo esterno. Anche i lucani sfiorano la terza rete: il sinistro di Gallitelli trova pronto Castronovo che evita la capitolazione coadiuvato dal palo. La Gear “litiga” con i legni della porta bernaldese: la rasoiata di Bruno si stampa ancora sul palo. Gli ospiti sono mortiferi in contropiede: Sanz per Steinwandter sulla sinistra, il quale la mette in mezzo per il tocco vincente di Quinto per il 2-3. Il tecnico Goulart si gioca la carta del quinto di movimento (Fabinho) ma è il Bernalda ad andare vicino al poker con un pallonetto di Sanz che finisce sul fondo. La Gear Siaz prova il forcing finale con il quinto di movimento: la mezza girata di Fabinho trova pronto alla respinta in corner Garcia. E’ il Bernalda, invece, ad allungare: Garcia lancia lungo per il tocco astuto di Sanz per il 2-4 ma la disperata reazione della Gear sfrutta prontamente il 3-4 con il tocco sottomisura di Fabinho. I rossoblu con le ultime energie rimaste confezionano l’ennesimo mortifero contropiede: Gallitelli dal fondo la mette al centro per la stoccata dell’accorrente Sanz per il 3-5 che fa calare il gelo sul Pala Ferrero. Nei minuti finali la staffilata di Sanz impegna Fabinho (schierato come portiere di movimento) mentre poco dopo Gomez chiama alla parata a terra Garcia. A 7’’ dalla fine vengono espulsi per doppia ammonizione Gallinica e Gallitelli, oltre al tecnico bernaldese Rispoli. Finisce con la vittoria bernaldese. 

GEAR SIAZ PIAZZA ARMERINA: 1 Muscara, 8 Gomez, 10 Gallinica, 11 Bruno, 14 Sanalitro, 20 Cannetti, 22 Tamurella, 26 De Agostini, 31 Castronovo, 94 Fabinho. All. Goulart

Or.Sa BERNALDA FUTSAL: 4 Laurenzana, 5 Steinwandter, 6 Braico, 9 Sanz, 10 Gallitelli, 11 Grossi, 31 Garcia, 22 Lemma, 23 Quinto, 12 De Pizzo. All. Rispoli

Arbitri: 1ˆFreccia di Catanzaro, 2^ Schillaci di Enna, cronometrista Mandaradoni di Vibo Valentia

Ammoniti: Sanz (B), Goulart (all. G), Gallinica (G), Gallitelli (B), Castronovo (G)

Espulsi: Gallitelli (B), Gallinica (G), Rispoli (all. B)

Marcatori: 7:58 p.t. Gallinica (G), 9:00 p.t. Quinto (B), 15:32 p.t. Sanz (B), 2:30 s.t. Gallinica (G), 9:59 s.t. Quinto (B), 16:44 s.t. Sanz (B), 16’:58 s.t. Fabinho (G), 17:13 s.t. Sanz (G) 

Ufficio stampa Or.sa Bernalda Futsal

Or.sa Bernalda Futsal, verso la Gear Siaz. Il presidente Plati: “Abbiamo vissuto un periodo da incubo”

Torna in campo l’Or.sa Bernalda dopo un mese d’inattività dovuta alla pausa natalizia e alle problematiche legate all’emergenza Covid che non ha risparmiato il gruppo squadra e lo staff tecnico-dirigenziale: “Abbiamo vissuto un periodo da incubo” afferma il presidente rossoblu Alfredo Plati che prosegue: “Una decina di giorni prima di Natale abbiamo iniziato con dei casi di positività acclarati nella nostra squadra femminile poi siamo passati al gruppo squadra Under 19, allo staff tecnico e ai casi che hanno coinvolto la prima squadra”. Ora il “sereno dopo la tempesta”: “Finalmente siamo tornati ad allenarci – dice il presidente – per alcuni elementi avremo i risultati del tampone tra qualche giorno auspicando la totale normalizzazione della situazione; speriamo sia la fine di questo brutto periodo perché abbiamo la necessità di tornare ad allenarci a pieno organico e ai ritmi abituali”. Nuovo anno e vita nuova per il percorso di una rosa che ha avuto il maquillage invernale: “Alcuni nuovi atleti che presenteremo prossimamente, sono giunti a Bernalda gravati dalla positività da Covid speriamo di valutare queste situazioni a stretto giro per vedere in campo tutto l’organico al completo”. Sulle scelte del futsal mercato il numero uno bernaldese precisa: “Ci sarà da lavorare con un gruppo rinnovato purtroppo abbiamo operato delle scelte anche dolorose ma necessarie per migliorare la posizione in classifica e fornire maggiore serenità a tutto il roster a disposizione di mister Rispoli”. Ora un trittico ravvicinato attende Gallitelli e compagni con la trasferta siciliana sabato prossimo contro la Gear Siaz Piazza Armerina poi martedì 25 gennaio altra trasferta a Molfetta e infine l’incontro casalingo con il Melilli in programma giovedì 27 gennaio: “Ci aspettano impegni importantissimi – conclude Plati –saranno tutte finali…Ci aspettiamo delle risposte dal nostro staff tecnico, dai vecchi giocatori e dai nuovi con l’auspicio di essere positivamente sorpresi dai nuovi innesti” 

Ufficio stampa Or.Sa Bernalda Futsal

Orsa Bernalda Futsal, la General Costuzioni è il nuovo main sponsor

L’entusiasmo del titolare Carlo Grieco: “E’ una grande opportunità per portare in alto i nostri colori”

L’Asd Or.sa Bernalda è lieta di annunciare l’ingresso tra i propri partner commerciali dell’azienda edilizia General Costruzioni di Grieco Carlo, si tratta di un ritorno in quanto già nel recente passato l’impresa di costruzioni era stata vicina alle sorti del club di futsal cittadino. Il nuovo ingresso allarga e rafforza la compagine commerciale dell’Or.Sa Bernalda solidificando ulteriormente i rapporti con il territorio imprenditoriale per consolidare un progetto ambizioso. Queste le dichiarazioni del titolare dell’azienda Carlo Grieco: “Ringrazio gli amici Alfredo Plati, Sanny Rasulo, Franco Grieco e tutto lo staff dirigenziale per la grande opportunità che mi é stata concessa: quella di entrare a fare parte di questa meravigliosa realtà creata con passione per il mondo del futsal e tanto impegno; un progetto che ha raggiungendo in poco tempo grandi obiettivi portando il nome di Bernalda a livelli nazionali. Per quanto mi riguarda sono stato sempre appassionato di calcio e altri sport in genere, collaborando già in passato con altre società, passione tramandatami da bambino da mio padre anch’esso sempre vicino ai club sportivi bernaldesi. Ho scelto d’iniziare questa nuova esperienza come main sponsor per portare sempre più in alto il nome di Bernalda ed anche pubblicizzare la nostra azienda fuori dal territorio comunale”. Soddisfazione ed entusiasmo traspare nelle parole del presidente rossoblu Alfredo Plati che commento in nuovo ingresso tra i partner del club in questo modo: “Siamo felici di accogliere Carlo nella nostra rete di sponsor e quest’anno ci darà una mano in più; siamo lieti di averlo fra di noi per pubblicizzare la sua azienda come già avvenuto nel recente passato”