Bernalda Futsal, verso l’Alma Salerno, Fusco: ”Evitiamo i cali di concentrazione”


Prima trasferta in campionato del 2020 per il Bernalda Futsal che andrà a fare visita all’Alma Salerno, calcio d’inizio alle ore 16:00 al PalaTulimieri. Un’altra tappa importante per Bidinotti e compagni “condannati” a vincere per mantenere la testa del campionato. Sul momento attuale dei rossoblu abbiamo ascoltato il difensore Davide Fusco.

LE DIFFICOLTA’ INIZIALI. Il difensore bernaldese commenta la gara la gara di sabato scorso con la Futura Matera: “All’inizio abbiamo avuto delle difficoltà, tra l’altro non è semplice giocare in un campo piccolo come il nostro con una squadra molto chiusa e stretta in retroguardia. In gare del genere bisogna essere pazienti perché l’individualità di qualche nostro giocatore emerge sempre alla lunga”

LA FORZA DEL GRUPPO. Non solo talentuose individualità nel roster a disposizione di mister Volpini, di questo è certo Fusco che afferma: “La squadra è forte nel suo complesso e competitiva se tutti giriamo per il verso giusto. Di sicuro i brasiliani danno qualcosa in più per via della loro esperienza ma noi puntiamo sul collettivo. Per quanto mi riguarda il gol mi interessa poco. L’importante è vincere magari giocando bene e incontrare l’altruismo dei compagni”

VERSO L’ALMA SALERNO. Sulla gara di sabato prossimo in Campania, la prima trasferta del 2020, Fusco dice:“Non dobbiamo sottovalutare la squadra di Salerno e soprattutto non dobbiamo farci influenzare dalla classifica e dai punti che loro hanno conquistato. Queste partite nascondono parecchie insidie tra cui quella che giochiamo fuori casa. Restiamo concentrali, del resto non possiamo concederci cali vedi ad esempio cosa è accaduto nella partita contro l’Orsa Viggiano. Quella gara ci è servita da insegnamento perché non bisogna mai sottovalutare gli avversari”

NIENTE DISTRAZIONI. La partita di Salerno precederà il big match del PalaCampagna contro la New Taranto. Fusco però non ammette distrazioni: “Non credo che la gara contro Taranto possa influenzarci, noi siamo concentrati sull’incontro di sabato prossimo. Bisogna vincerle tutte. Testa a Salerno e guardiamo partita dopo partita”.  

Ufficio stampa ASD BERNALDA

Bernalda Futsal – Futura Matera: 6-2. Buona la prima rossoblu nel girone di ritorno


Il Bernalda Futsal vince la prima di ritorno battendo nel derby la Futura Matera nella rivincita della gara di sette giorni fa in Coppa Italia. Bidinotti e compagni, come accaduto nella partita della scorsa settimana, sono riusciti ad incanalare la gara nella prima frazione di gioco terminata con il risultato di 3-0 e consolidando il successo nella ripresa chiudendo la gara con il finale di 6-2.

Cronaca. Il Bernaldasi presenta con il seguente quintetto: Boschiggia, Bocca, Bidinotti, Caetano, Murò. Risponde la Futura Matera con: Zamirton, Ferreira, Contini,  Fabiano, Perrucci. 

Inizio all’attacco per il Bernalda: al 1’ il portiere Zamirton salva in uscita su Bidinotti. I rossoblu ci provano dalla media distanza con le conclusioni di Bocca e Gallitelli ma con poca fortuna. Al 10’ il Bernalda passa in vantaggio con un chirurgico sinistro di Fusco che si spegne sotto l’incrocio per 1-0. Al 15’ il Bernalda raddoppia : Bidinotti imbecca sotto rete Caetano che la mette in rete per il 2-0. Al 17’ i padroni di casa calano il tris: Bocca ispira la mezza girata di Bidinotti per il 3-0. La Futura si gioca la carta del quinto di movimento (Perrucci) per fornire maggiore peso offensivo ma sono i locali a sbagliare la quarta rete: Caetano scarica a Gallitelli che da posizione favorevole calcia di poco al lato. Il primo tempo termina con il risultato di 3-0 in favore del Bernalda.

Nei primi minuti della ripresa il Bernalda entra in campo con il piglio giusto: la staffilata di Murò si stampa sulla traversa. E’ il preludio al poker rossoblu realizzato da Bocca: al 2’ il brasiliano capitalizza un corner e con un destro rasoterra dalla media distanza batte Zamirton per il 4-0.  Al 5’ ancora opportunità per il Bernalda: Bidinotti si fa ribattere la conclusione da un avversario quasi sulla linea di porta, la sfera viene raccolta da Caetano che coglie la traversa. Gli uomini di Volpini insistono con una giocata fluida e spettacolare culminata dal mancino di Caetano con la palla che lambisce il palo. Al 8’ tiro di Gallitelli, Zamirton respinge con la palla che si stampa sul palo. L’estremo materano si oppone nuovamente alle conclusioni dalla distanza di Caetano e Gallitelli. Il Bernalda avanza Boschiggia come quinto di movimento. Al 9’ i rossoblu calano il pokerissimo (al 9’) con una giocata in banda mancina di Gallitelli che inganna Zamirton per il 5-0. La Futura Matera ha una reazione d’orgoglio: Fabiano chiama all’intervento Boschiggia. Il Bernalda non è pago: il diagonale di Murò trova pronto alla deviazione Zamirton. La Futura tenta con Ferreira e Contini: Boschiggia è attento alla ribattuta. La Futura schiera nuovamente il quinto di movimento (Di Pietro) per ridurre il passivo. Infatti al 17’ gli ospiti realizzano la rete: Contini innesca Ferreira che indovina l’angolino. Il Bernalda ha un’altra opportunità con Bidinotti ma Contini salva la propria porta respingendo con il corpo. La Futura (al 18’) coglie la traversa con Contini. Negli ultimi minuti di gara la Futura Matera raggiunge il bonus di 5 falli. A 38’’ dal suono della sirena Bidinotti in contropiede realizza il 6-1. La Futura non si arrende: la rasoiata di Contini colpisce la traversa. A 6’’ dal termine Contini trova la rete per il materani per il 6-2 finale.

BERNALDA FUTSAL: 1 Boschiggia3Bidinotti, 4 Lemma, 6 Quinto, 7 Bocca, 8 Murò, 9 Laurenzana, 10 Gallitelli, 11 Grossi, 13 Caetano, 22 Fusco, 24 D’Amelio . All. Volpini

FUTURA MATERA: 1 Capozzi, 12 Zamirton, 3 Contini, 7 Coretti, 21 Gammariello, 11 Perrucci, 5 Ferreira, 99 Di Pietro, 10 Fabiano, 17 Ferruzzi, 8 Grandinetti, 9 Da Costa. All. Mascolo

Arbitri: 1^ Di Benedetto di Lamezia Terma , 2^ Di Donato di Merano, cronometrista Buzzacchino di Taranto

Ammoniti: Grandinetti (M), Zamirton (M), Contini (M)

Marcatori: 10’ p.t. Fusco (B), 15’ p.t. Caetano (B), 17’ p.t. Bidinotti (B), 2’ s.t. Bocca (B), 9’ s.t. Gallitelli (B), 17’ s.t. Ferreira (M), 19’ s.t. Bidinotti (B), 20’ s.t. Contini (M)

Ufficio stampa ASD BERNALDA

Bernalda Futsal, verso la Futura Matera. Suriano: ”Per la vittoria del campionato sarà lotta a tre”

Il Bernalda dopo la vittoria in Coppa Italia contro la Futura Matera si rituffa in campionato per ricominciare un girone di ritorno avvincente e da prima in classifica in coabitazione con Taranto. Per la prima di ritorno una sorta di rivincita di Coppa Italia attende Gallitelli e compagni, infatti al PalaCampagna, scenderà in campo la Futura Matera. Su questa gara e su altre tematiche di stretta attualità abbiamo ascoltato Rocco Suriano, allenatore in seconda dei rossoblù.

LA FINE DELL’ANNO E IL NUOVO INIZIO. “Anno nuovo, vita nuova” non sempre è così almeno per il Bernalda Futsal che malgrado un leggero calo nel finale del 2019 ha conservato il medesimo trend vincente: “Sicuramente siamo arrivati nel finale dell’anno appesantiti sulle gambe ma credo sia stato più un problema mentale, in quanto in allenamento le giocate riuscivano mentre in partita scomparivamo un po’ dal campo. Ci è mancata l’amalgama tra i reparti ma ci può stare dopo un girone d’andata lungo. Mister Volpini comunque ha richiamato tutti subito all’ordine e i risultati si sono già visti nella partita di Matera, sia nel primo che nel secondo tempo, la squadra ha giocato con i suoi ritmi e tempi di gioco, in cui ottima è stata la fase offensiva”

BIDINOTTI. Qualche piccolo problema fisico ne aveva limitato il rendimento nell’ultima fase del girone d’andata ma Orlando Bidinotti è tornato ai suoi altissimi livelli: “E’ un top player non l’abbiamo certo scoperto a Bernalda, quando vuole fa girare la squadra a mille. In ogni caso la squadra non è Bidinotti dipendente perché abbiamo un collettivo molto forte, lo dimostra la classifica marcatori e tutti gli uomini che vanno a segno durante le nostre partite. Il gioco del Mister riesce a coinvolgere tutti gli atleti a disposizione”

LOTTA AL VERTICE. Non solo il Taranto per la lotta al primato:“Non c’è solo la squadra pugliese in lotta per il primato, io non trascurerei il Limatola perché ha fatto un buon mercato di riparazione. E’ vero che deve andare a giocare sia a Bernalda che a Taranto, entrambi campi caldi ma ormai nel girone di ritorno non esisterà più il fattore campo nelle gare che contano. Per me quindi sarà una lotta a tre e si deciderà all’ultima giornata”

LA TIFOSERIA E LE LUNGHE PAUSE. Il messaggio finale è dedicato all’impagabile tifoseria rossoblu: “E’ il primo anno che il Bernalda in un campionato nazionale ha disputato un girone così d’avanguardia tenendo costantemente la testa della classifica. Il PalaCampagna è stato sempre pieno e non si sono notati spazi vuoti. Qualcuno sosta anche in piedi a volte. Vedere i palazzetti pieni è l’orgoglio di ogni società, squadra e staff tecnico. Uno degli aspetti primari è fare divertire il pubblico. Speriamo di centrare le Final Eight di Coppa Italia perché sono importanti per tutti. L’unica cosa che non condivido sono queste lunghe pause nel mese di marzo per gli impegni della Nazionale perché non è possibile fermare un campionato per tre settimane per riprendere a giocare ad aprile, tutto questo depaupera il lavoro svolto. Comunque…Buon campionato a tutti!”

 Ufficio stampa ASD BERNALDA

Coppa Italia. Futura Matera – Bernalda Futsal: 2-8. Bidinotti e Caetano show per i rossoblù che superano il turno.


 Inizia bene il nuovo anno per il Bernalda Futsal che batte a domicilio la Futura Matera superando il turno in Coppa Italia. Una gara importante per i ragazzi di coach Volpini che hanno ritrovato nel nuovo anno due calcettisti come Bidinotti e Caetano in grande spolvero. E’ stata, comunque, tutta la compagine rossoblu ad essere persuasiva per l’intero arco del match incanalato nella prima frazione terminata con il risultato di 5-0. Ora per i bernaldesi il re-match del derby contro la Futura Matera sabato prossimo al PalaCampagna per la prima gara di ritorno del campionato.

Cronaca. Il Bernaldasi presenta con il seguente quintetto: Boschiggia, Bocca, Bidinotti, Caetano, Murò. Risponde la Futura Matera con: Zamirton, Ferreira, Grandinetti,  Fabiano, Perrucci. 

Nei primi minuti il Bernalda confeziona due occasioni: Bocca (palla alta) e Caetano (sfera di poco al lato). Al 7’ ci prova ancora Bocca: Zamirton respinge. E’ il preludio al vantaggio degli ospiti: Bocca dalla sinistra imbecca sul lato opposto Bidinotti, il cui chirurgico diagonale supera Zamirton per lo 0-1. Il Bernalda insiste: acrobatica conclusione di Gallitelli, Zamirton è pronto; risponde la Futura con Grandinetti prima e successivamente Joao Alonso: Boschiggia si oppone. Al 11’ il Bernalda raddoppia: Boschiggia esce dai pali e serve Caetano, il quale prontamente imbecca Bidinotti per il tap-in vincente dello 0-2. A meno di otto minuti dall’intervallo la Futura raggiunge il bonus di 5 falli. Al 14’ Grandinetti incassa il secondo giallo per un fallo su un avversario e viene espulso lasciando la Futura temporaneamente in inferiorità numerica. Il Bernalda cerca la terza rete: Zamirton respinge su Murò. Rispondono i padroni di casa: Boschiggia salva su Da Costa. Al 15’ il Bernalda cala il tris: Caetano ispira l’indisturbato Bidinotti che infila sotto misura lo 0-3. Il Bernalda non è pago e segna nuovamente: Gallitelli dalla destra la mette in mezzo per il tiro preciso di Bidinotti dalla media distanza per lo 0-4. Mister Mascolo si gioca la carta del quinto di movimento (Perrucci) e dilapida una ghiotta occasione con Fabiano che spara alto da posizione favorevole. A 44’’ dal suono della sirena Di Pietro commette fallo su Boschiggia portando gli ospiti al tiro libero. Caetano dal dischetto non sbaglia malgrado Zamirton intercetti la sfera. Le due squadre vanno al riposo con il netto vantaggio del Bernalda.

Nella ripresa il Bernalda sfiora nuovamente la rete con Bidinotti che colpisce la traversa, Murò raccoglie e calcia di poco al lato. La Futura utilizza costantemente il quinto di movimento (Joao Alonso) per riaprire la gara.  I padroni di casa segnano: Joao Alonso arma Perrucci che la mette in rete per 1-5. Il Bernalda torna in avanti:  Zamirton chiude in uscita su Caetano. L’estremo biancazzurro è prodigioso poco dopo su Bidinotti. Al 9’ Gallitelli recupera la sfera su Zamirton e appoggia a Fusco che calcia oltre la traversa. Pochi istanti più tardi il Bernalda sigla la sesta rete in ripartenza: Fusco arma Caetano che a porta sguarnita la mette in rete per 1-6. I rossoblu insistono: Murò dalla sinistra la mette sul palo opposto per la spaccata di Bocca che si insacca all’angolino per 1-7. Il Bernalda ha una ghiotta occasione con Boschiggia: il suo pallonetto viene bloccato da Zamirton che ci prova da distanza siderale ma il pallone finisce di poco al lato. Al 18’ in azione di ripartenza il Bernalda con Caetano va nuovamente a segno per 1-8. Al 19’ la Futura accorcia le distanze: Joao Alonso per il tap-in vincente di Da Costa per il 2-8, risultato con il quale si conclude la partita.

FUTURA MATERA: 1 Capozzi, 12 Zamirton Marciel, 3 Contini, 7 Ragone, 21 Gammariello, 8 Perrucci, 5 Ferreira, 99 Di Pietro, 10 Fabiano, 16 Joao Alonso, 11 Grandinetti, 9 Da Costa. All. Mascolo

BERNALDA FUTSAL: 3Bidinotti, 4 Dilucca, 6 Quinto, 7 Bocca, 8 Murò, 9 Laurenzana, 10 Gallitelli, 11 Grossi, 12 D’Amelio, 13 Caetano, 22 Fusco, 31 Boschiggia. All. Volpini

Arbitri: 1^ Schettino di Castellamare di Stabia, 2^ Romano di Salerno, cronometrista Granata di Sala Consilina

Ammoniti: Zamirton (M), Grandinetti (M), Ferreira (M), Perrucci (M), Contini (M), Fusco ,Caetano (B)

Espulso: 14’31’’ p.t. Grandinetti (M), 11’ 29’’ Mascolo (all. M)

Marcatori: 7’15’’, 11’18’’, 14’55’’, 16’27’’ p.t. Bidinotti (B), 19’ 18’’ p.t. (t.l.) Caetano (B), 3’35’’ s.t. Perrucci (M), 9’51’’ s.t. Caetano (B), 11’52’’ s.t. Bocca (B), 17’23’’ Caetano (B), 19’10’’ Da Costa (M)

Ufficio stampa ASD BERNALDA

Bernalda Futsal, verso la Coppa Italia con la Futura Matera. Plati: “Troveremo squadre agguerrite”


Pausa natalizia finita e batterie ricaricate. Il Bernalda Futsal si rituffa nel nuovo anno con il doppio confronto con la Futura Matera in Coppa Italia e campionato. Il primo impegno ufficiale del 2020 è fissato sabato prossimo nella Tensostruttura di Matera (calcio d’inizio ore 16:00) contro la Futura per il terzo turno di Coppa Italia. La sosta degli impegni ufficiali è servita ai rossoblu per il meritato riposo, dopo un girone d’andata ad alti livelli, e per migliorare la condizione fisica e mentale.

PLATI. E’ il team manager rossoblù Alfredo Plati a parlare della gestione della sosta forzata del torneo: “La pausa natalizia è servita per ricaricare le batterie e lasciare liberi i ragazzi che stanno facendo un grande lavoro. Diciamo che ci voleva ed è giunta nel momento giusto. Adesso i nostri atleti si stanno allenando con doppie sedute quasi tutti i giorni. L’auspicio è quello di affrontare il girone di ritorno sulla falsariga di quello dell’andata”. C’è un girone di ritorno tutto da vivere con la New Taranto capolista e il Bernalda inseguitrice: “Presto per pensare alla gara contro il Taranto, siamo concentrati sulla sfida di sabato prossimo in Coppa Italia contro la Futura Matera per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati ad inizio stagione. Tra l’altro ad inizio del girone di ritorno affronteremo nuovamente il Matera e poi andremo a Salerno. Troveremo sicuramente squadre agguerrite negli scontri che ci attenderanno da qui alla fine del campionato tra compagini che vorranno agguantare i play off e altre che puntano alla salvezza. Quasi tutte le squadre si sono rinforzate quindi ci attende un girone di ritorno infuocato. Di certo la partita contro Taranto non sarà determinante per la vittoria del campionato”. Resta un piccolo “neo” d’inizio anno, quello relativo all’universale Thomas Egea che non ha risposto alla convocazione restando in Brasile: “Siamo delusi dall’atteggiamento del calciatore e mi auguro che nelle sedi opportune faremo valere i nostri diritti. Siamo stati penalizzati non solo dal fattore economico ma in particolare dalla mancata possibilità di rimpiazzare l’atleta con un altro formato in Italia. Abbiamo appreso la notizia a fine mercato e per noi è difficile trovare un’altra pedina. Ad ogni buon conto confidiamo in questo gruppo solido che può dare tanto. Abbiamo molte forze da mettere in campo e ci aspettiamo ancora grandi cose…Ci divertiremo!”

VOLPINI. Il tecnico del Bernalda Marcio Volpini ha sfruttato la pausa del campionato per ricaricare le batterie ma soprattutto per migliorare la condizione generale della squadra curando alcuni aspetti tecnico-tattici e mentali:  “Abbiamo riposato ma abbiamo anche effettuato un piccolo richiamo per mantenere alto il livello fisico, mentale e tecnico. Era importante non lasciare cadere il ritmo. Abbiamo lavorato su aspetti che reputiamo importanti”. In vista del girone di ritorno Volpini traccia le linee guida che dovranno contraddistinguere il Bernalda:“E’ importante la mentalità, la serietà e l’approccio giusto ad ogni gara per cercare di fare il meglio. Dopo ci saranno tantissime partite. Ora c’è il Taranto in testa alla classifica e poi noi ma non dobbiamo sottovalutare altre compagini come il Limatola e Acerra. Sono tutte squadre che si sono rinforzate e renderanno il campionato ancora più duro. Non c’è nulla di scontato e dobbiamo pensare partita dopo partita. Ovviamente non possiamo pensare solo al Taranto. Tutte le squadre hanno delle potenzialità e possono essere temibili. Dobbiamo essere noi bravi a trovare le soluzioni ottimali in ogni incontro. Anche senza Egea non cambia il nostro obiettivo. Credo nella mia squadra e nelle qualità dei ragazzi.

Ufficio stampa ASD BERNALDA

Bernalda Futsal, verso la Coppa Italia contro la New Taranto. Grieco: “Non vediamo l’ora di giocare questa gara”


Un punto nelle ultime due partite di campionato, troppo poco per il Bernalda Futsal che attraversa un periodo non brillante in campionato. Comunque niente drammi perché c’è tempo per recuperare condizione fisica ed energie. La società rossoblu tra l’altro in settimana ha arricchito il “bouquet” a disposizione del tecnico Volpini ingaggiando un altro top player come Thomas Egea, universale italo-brasiliano dalla Magic Crati Bisignano. Ora Bidinotti e compagni sono attesi dal big match di sabato in Coppa Italia contro la New Taranto.

GRIECO. Il massimo dirigente del Bernalda Futsal Franco Grieco parla : “Le ultime due partite non sono state le migliori della stagione. Non viviamo un periodo di forma ottimale. Era da mettere in preventivo un piccolo calo nell’arco di una stagione soprattutto quando si tengono dei ritmi altissimi come noi. Qualche “mea culpa” lo dobbiamo fare. Il campionato è ancora nelle nostre mani anche se gli ultimi risultati ci dimostrano che nulla è scontato. Ora bisogna rimboccarsi le maniche e riprendere la retta via che ultimamente abbiamo lasciatoAd ogni buon conto rimane un grande entusiasmo e un gruppo unito intorno al mister. Ci aspetta un girone di ritorno nel quale faremo del nostro meglio per non sprecare quanto abbiamo prodotto di buono fino ad ora”. Per quanto riguarda il mercato, una partenza (quella di Piliero) e un arrivo importante, quello di Thomas Egea: “Ci siamo mossi sul mercato come era giusto per dare innanzitutto un segnale, in quanto la società sta operando per il meglio per conseguire il nostro obiettivo. Grazie agli ottimi rapporti che abbiamo intrecciato con il Bisignano, in particolare con il presidente Reda, siamo riusciti a chiudere un colpo da novanta. Thomas ha tanta qualità e voglia di giocare dopo l’infortunio che ha messo ormai alle spalle. Credo sia l’elemento giusto per compiere un ulteriore salto di qualità e affrontare nel migliore dei modi il girone di ritorno. Credo che anche i ragazzi siano felici di avere un compagno di tale tasso tecnico ed esperienza andando a rinforzare un gruppo già competitivo. Un plauso per questo colpo di mercato lo faccio a tutta la nostra dirigenza…Siamo sempre sul pezzo perché siamo innamorati di questa squadra e di questo progetto”. Il pensiero finale del presidente è rivolto al big match di Coppa Italia contro Taranto, al momento capolista del girone: “E’ un nostro avversario storico e il principale antagonista in campionato. Il Taranto ha un tabellino notevole. Magari è una gara che non capita nel nostro migliore momento di forma ma l’affronteremo da squadra unita e determinata che avrà come unico obiettivo quello di passare il turno. Mi aspetto una gara spettacolare e come al solito quando giochiamo in casa potremo contare sul nostro sesto uomo. Speriamo di vedere un PalaCampagna gremito. Non vediamo l’ora di giocare questa partita”

GALLITELLI.  Il dirigente accompagnatore rossoblu Michele Gallitelli esamina le due ultime gara in campionato e si proietta nel match di Coppa Italia contro la New Taranto“Serve il riscatto dopo le ultime due gare, una squadra “ammazza-campionato” come l’hanno definita alcuni addetti ai lavori non può permettersi le battute d’arresto contro il Limatola e l’Orsa Viggiano. Di sicuro sono due gare diverse: nella trasferta campana abbiamo dovuto fronteggiare l’insidia del terreno di gioco gommato e di dimensioni molto grandi, i calciatori non attaccavano la profondità ed erano un po’ sulle gambe. Invece con il Viggiano forse abbiamo sottovalutato l’avversario e siamo stati lenti nel giro palla. In ogni caso siamo stati sfortunati nella ripresa per i tanti pali colpiti e per le grandi parate del loro portiere. I ragazzi sono carichi e si stanno allenando intensamente per conquistare la vittoria sabato prossimo in Coppa Italia contro Taranto. Tra l’altro ora avremo a disposizione Egea, elemento valido che già conoscevamo per averlo incontrato lo scorso anno da avversario quando militava nel Bisignano. A mio avviso un’ottima scelta quella della dirigenza d’ingaggiare questo ottimo universale italo-brasiliano”.

Ufficio stampa ASD BERNALDA

Bernalda Futsal, verso l’Orsa Viggiano. Mazzei: “Mi aspetto una risposta positiva dei nostri ragazzi”


Parola d’ordine : “Ripartire”. Una battuta d’arresto che può essere interpretata come fisiologica per il Bernalda Futsal, uscito sconfitto dalla trasferta contro il Limatola. Il campionato non attende e il tempo scorre veloce. In una situazione simile in questo torneo Gallitelli e compagni non si erano mai trovati: scendere nuovamente sul parquet dopo una battuta d’arresto. Comunque guardia alta e niente drammi, squadra concentrata per affrontare il derby del PalaCampagna contro l’Orsa Viggiano. E’ il direttore generale Giuseppe Mazzei a suonare la carica per i rossoblu:“Dobbiamo ripartire dalle gare precedenti da quella contro il Limatola e dagli ultimi dieci minuti della partita che abbiamo perso sabato scorso perché abbiamo cercato di agguantare almeno il pareggio. Ci può stare perdere contro una buona squadra come quella campana. Ora avremo il derby contro l’Orsa Viggiano e sono sicuro della risposta positiva dei nostri ragazzi. Credo che un segnale positivo sia auspicabile sia da parte di noi dirigenti che dai tifosi del Bernalda. Non  ci si deve mai risparmiare in ogni occasione senza mai sottovalutare l’avversario che deve sempre essere rispettato. Per questo ci vuole motivazione e carattere per ogni tipo di partita”. Fa eco al DG, Alfredo Plati il team manager bernaldese: “Non facciamo drammi perché abbiamo la possibilità di rifarci subito nei prossimi due impegni di campionato contro l’Orsa Viggiano e in Coppa Italia. Mi aspetto una reazione d’orgoglio e una risposta da parte dei nostri atleti”. Il pensiero finale sul derby di sabato è quello del presidente onorario Sanny Rasulo : “Mettiamo alle spalle la sconfitta, ora ci attende il derby di sabato prossimo al PalaCampagna contro l’Orsa Viggiano. Purtroppo essere primi è un fardello da portare perché tutti i nostri avversari vogliono ben figurare contro di noi e avere la loro vetrina al PalaCampagna”

Ufficio stampa ASD BERNALDA

SIPREMIX LIMATOLA – BERNALDA FUTSAL: 4-3. Prima sconfitta in campionato per i rossoblù


Una partita accesa e in salita nella struttura Polivalente di Valle dei Maddaloni per i rossoblu che incassano la prima sconfitta in campionato, dopo 8 vittorie consecutive, contro l’arcigna Sipremix Limatola. Fatale per Bidinotti e compagni la prima frazione di gioco conclusa in svantaggio per 2-0. Nella ripresa i padroni di casa allungano fino al 4-0, tardiva la reazione degli uomini di coach Volpini che riescono a rimontare solo in parte il passivo con la gara che termina 4-3 per i padroni di casa. La sconfitta non pregiudica la posizione del Bernalda che resta in vetta alla classifica insieme alla New Taranto.

Cronaca. Il Bernalda parte forte: Bidinotti calcia a botta sicura ma il portiere avversario si oppone con il corpo. Al 4’ il Limatola passa in vantaggio: Di Luccio approfitta di una disattenzione difensiva rossoblu e ben appostato sul secondo palo insacca alle spalle di Boschiggia per 1-0. Il Bernalda reagisce: Caetano lancia Gallitelli, il suo diagonale trova il prodigioso intervento dell’estremo avversario. I lucani insistono: Fusco per Bocca che calcia a rete, il portiere    Infante blocca. Il Limatola è ficcante in contropiede ma impreciso sotto rete e manca un paio di opportunità per il raddoppio. Mister Volpini prova a dare verve alla manovra bernaldese avanzando Boschiggia nel ruolo di quinto di movimento negli ultimi due minuti di gara ma è il Limatola a raddoppiare : al 19’ Cano Llado griffa il 2-0, risultato con il quale le squadre vanno al riposo.

Nella ripresa il Bernalda approccia in maniera aggressiva ma al 2’ incassa la terza rete in ripartenza con Arvonio (servito da Galletto) che segna per il 3-0. Il Bernalda avanza nuovamente Boschiggia come quinto di movimento ma non riesce a risultare efficace. E’ invece il Limatola a trovare la terza rete con una mortifera conclusione dalla destra di Cano Lladò che con un tocco di punta batte Boschiggia per il 4-0. La capolista ha una reazione d’orgoglio: al 10’ la staffilata di Murò da posizione decentrata supera Infante per il 4-1. La rete rossoblu restituisce fiducia a Caetano e compagni che sfiorano la rete in due circostanze con Bidinotti e Bocca che peccano entrambi in precisione. Più preciso al 12’ è il bomber Gallitelli,  il suo fendente si spegne sotto l’incrocio per il 4-2. Il Bernalda cinge d’assedio gli avversari: al 15’ il tacco di Boschiggia risulta debole e non inganna Infante che para. Al 17’ ci riprova Boschiggia, il quale in posizione da pivot a centro area avversaria non sbaglia per il 4-3. Negli ultimi minuti di gara i lucani hanno altre due opportunità per pareggiare la gara con Gallitelli, tiro debole che non impensierisce Infante, e Bidinotti che calcia di poco al lato da posizione favorevole. Vince il Limatola, per il Bernalda sconfitta che deve fare riflettere.

SIPREMIX LIMATOLA: 2 Galletto, 4 Gigliofiorito, 5 Infante, 7 Caliendo, 8 Di Luccio, 10 Arvonio, 13 Tartaglione, 14 Nasta, 25 Cano Lladò, 16 Mentasti, 55 Andreozzi, Ettorre. All. Campanile

BERNALDA FUTSAL: 3 Bidinotti, 6 Quinto, 7 Bocca, 8 Murò, 9 Gallitelli, 10 Laurenzana, 11 Grossi, 12 D’Amelio, 13 Caetano, 14 Piliero, 22 Fusco, 31 Boschiggia. All. Volpini

Arbitri: 1^ Battista di Campobasso, 2^ Costrino di Termoli, cronometrista Beneduce di Nola

Marcatori: 4’ p.t.Di Lucchio (L), 19’ p.t. Cano Lladò (L), 2’ s.t. Arvolio (L) , 7’ s.t. Cano Lladò (L), 10’ s.t. Murò (B), 12’ s.t. Gallitelli (B),17’ s.t. Boschiggia (B)

Ufficio stampa Bernalda Futsal

Bernalda Futsal, verso il Sipremix Limatola. Plati: “Avversario di qualità tra le squadre favorite alla vittoria finale”


Otto vittorie di fila per il Bernalda Futsal e la vetta della classifica in coabitazione con la New Taranto. Un testa a testa avvincente tra la compagine del presidente Grieco e gli ionici. Dopo la partita vittoriosa della scorsa settimana contro il Leoni Futsal Club Acerra. Ora per Gallitelli e compagni l’ostica trasferta contro il Sipremix Limatola che occupa il terzo posto in classifica. Sull’impegno che attende i lucani abbiamo ascoltato il team manager rossoblu Alfredo Plati.

UN SABATO DA “LEONI”. D’obbligo la disamina della partita di sabato scorso contro il Leoni Acerra: “Il risultato del match – dice Plati – non è stato mai in discussione anche se il risultato di 9-4 in nostro favore ha rappresentato una punizione eccessiva per i nostri avversari. La gara è stata equilibrata nel primo tempo ma alla distanza noi siamo riusciti ad emergere. Eravamo consapevoli di affrontare una squadra ostica che ha venduto cara la pelle fino al suono della sirena finale”

LA FORZA DEL GRUPPO.  L’incontro di sabato scorso è risultato importante anche per saggiare la bontà del roster a disposizione di mister Volpini al netto delle assenze dello squalificato Bocca e dell’infortunato Bidinotti, in campo contro i campani solo per pochi minuti:  “Siamo stati bravi – prosegue Plati –  a compensare queste assenze importanti. Questo ci ha fornito ulteriori conferme relative alla forza e alla compattezza del nostro gruppo che ha gestito bene la gara con una buona prestazione”

VERSO LIMATOLA. “Ci attende una gara durissima – afferma il dirigente rossoblu – loro hanno qualità e quantità. Del resto insieme a Bernalda e Taranto la reputo una delle favorite alla vittoria finale. Mi aspetto una bella gara; noi andremo lì consapevoli delle nostre forze auspicando la rosa nuovamente al completo. Di sicuro ci aspetta un’altra dura battaglia”

MISTER VOLPINI SUL LIMATOLA. Il tecnico rossoblu  Marcio Volpini “fiuta”  l’occasione propizia per i lucani anche alla luce del turno di riposo della New Taranto, prima in classifica insieme al Bernalda. Un eventuale   risultato positivo del Bernalda in terra campana permetterebbe ai rossoblu di conquistare la vetta del girone in solitudine: “E’ una squadra che sta facendo molto bene, sarà una partita molto difficile da giocare ad altissimi livelli. Il particolare farà la differenza e bisognerà curare ogni aspetto sia fisici che tecnici oltre che mentali. Dovremo curare l’aspetto difensivo in particolare. Per noi sarà una partita fondamentale per il campionato; auspico una bella gara perché di fronte avremo una grande squadra”

Ufficio stampa ASD BERNALDA

BERNALDA FUTSAL – LEONI FUTSAL CLUB ACERRA. 9-4. Lo scontro al vertice è dei rossoblù


Ottava vittoria consecutiva per il Bernalda Futsal che piega con il punteggio di 9-4 il Leoni Futsal Club Acerra nello scontro al vertice della 9^ giornata di campionato. I ragazzi di Volpini persuasivi già nella prima frazione di gara, chiusa in vantaggio per 4-1, allungano nella ripresa per il finale di 9-4 finale. In evidenza tra i rossoblu Caetano, Gallitelli e il portiere goleador  Boschiggia.  

Cronaca. Il Bernalda presenta il seguente quintetto base: Boschiggia, Fusco, Caetano, Bidinotti e Murò. Risponde il Leoni con: Fuschino, Della Ragione, Spasiano, Brillante e Terracciano.

Al primo vero affondo il Bernalda passa in vantaggio: Bidinotti scarica sulla destra a Caetano, il suo diagonale di sinistro si insacca per 1-0. Risponde il Leoni con il destro di Spasiano, Boschiggia si rifugia in corner. Al 8’ il Bernalda raddoppia: Caetano serve Gallitelli che in mezza girata colpisce il palo, la sfera viene raccolta da Caetano che di sinistro calcia da fuori area e supera il portiere Fuschino per il 2-0. I rossoblu sfiorano il tris: al 10’ Bidinotti recupera il pallone e serve Gallitelli, il capitano calcia a botta sicura ma Brillante salva sulla linea. Il Leoni prova ad accorciare le distanze con il tiro da posizione defilata di Fergola con la sfera che termina al lato. Dall’altra parte i lucani pericolosi due volte con le bordate dalla distanza di Cateano, Fuschino si oppone. Al 13’ il Leoni accorcia le distanze: Brillante scarica dietro per la staffilata di Tufano che supera Boschiggia per il 2-1. Il Leoni vicino al pari : al 5’ Boschiggia è miracoloso sul tap in di Spasiano. Al 16’ il Bernalda cala il tris: Murò batte una punizione per il sinistro letale di Gallitelli. Il Leoni risponde con la conclusione di Fergola, Boschiggia è prodigioso. Il Bernalda vicino alla rete al culmine di un rapido contropiede culminato con il sinistro di Caetano. Il Leoni già in bonus falli compie il sesto con Brillante portando al dischetto Gallitelli che non sbaglia per il 4-1, risultato con il quale le squadre vanno al riposo.

Ad inizio ripresa il Bernalda segna la quinta rete con una pregevole giocata di Caetano che lascia sul posto l’avversario e fredda l’estremo avversario con un tiro preciso. I lucani insistono e confezionano due palle gol con Murò e Gallitelli. Gli ospiti rispondono con la traversa colta da Brillante. Al 4’ incursione centrale di Boschiggia che trova il corridoio centrale e con un potente rasoterra griffa il 6-1. Non è pago il portiere che sfrutta lo sbilanciamento dei Leoni per colpire con un destro da distanza siderale per il 7-1. Il Bernalda insiste e in contropiede sigla altre due segnature con Piliero e Fusco (servito da Caetano) per il 9-1. Il Leoni prova a ridurre il passivo affidandosi soprattutto dalle conclusioni dalla distanza. I campani al 13’ accorciano le distanze con Spasiano: il suo tiro termina sul palo ma la sfera resta in campo per il tap-in risolutivo del calcettista per il 9-2. A poco più di tre minuti dal suono della sirena il Bernalda raggiunge il bonus di 5 falli. Al 18’ il Leoni segna ancora con la bella girata di Spasiano per il 9-3. A poco meno di 2 minuti dalla fine del match il Bernalda commette il sesto fallo portando gli ospiti al tiro libero trasformato da Tufano per il 9-4 finale.

BERNALDA FUTSAL: 3Bidinotti, 5 Figliuolo, 6 Quinto, 8 Murò, 9 Laurenzana, 10 Gallitelli, 11 Grossi, 12 D’Amelio, 13 Caetano, 14 Piliero, 22 Fusco, 31 Boschiggia. All. Volpini

 LEONI FUTSAL CLUB ACERRA: 1 Riccio , 7 Della Ragione, 9 Spasiano, 10 Tufano, 11 Iacone, 12 Fergola, 13 Brillante, 15 Fuschino, 21 Nuzzo, 83 Terracciano. All. Lieto

Arbitri: 1^ Capaldi di Isernia, 2^ Calenzo di Formia, cronometrista Lari di Potenza

Ammoniti: Spasiano (A), Fusco (B), Della Ragione (A), Brillante (A)

Espulso:

Marcatori: 3’ e 8’ p.t. Caetano (B), 13’ p.t. Tufano (A), 16’ e 19’ (t.l.) p.t. Gallitelli (B), 3’ s.t Caetano (B), 4’ e 6’ s.t. Boschiggia (B), 7’ s.t. Piliero (B), 8’ p.t. Fusco (B), 13’ e 18’ (t.l.) s.t. Spasiano (A)

Ufficio stampa Bernalda Futsal